Narni, premiati carabinieri e volontari Prociv-Arci per sventato suicidio

 
Chiama o scrivi in redazione


Narni, premiati carabinieri e volontari Prociv-Arci per sventato suicidio 

Si è svolta ieri mattina, organizzata dal Consiglio comunale di Narni, la cerimonia di presentazione della colonna motorizzata dei volontari Prociv-Arci e di premiazione dei carabinieri e dei volontari che erano stati protagonisti del salvataggio di una donna dal tentativo di suicidio. L’evento si è svolto, nonostante la pioggia, a Piazza dei Priori ed ha visto partecipare il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, l’on. Emma Pavannelli, membro del coordinamento nazionale protezione civile, il presidente del Consiglio comunale Giovanni Rubini, i consiglieri comunali, il comandante della stazione carabinieri del centro storico, Fausto Tartamelli e i vertici e i componenti della Prociv Narni.

Si è iniziato con la presentazione del parco mezzi, in particolare con quella del nuovo Pick up acquistato dai volontari di protezione civile grazie anche a numerose contribuzioni, che si va ad aggiungere agli altri veicoli motorizzati e al natante per soccorso fluviale. Particolarmente sentita è stata poi la premiazione con una pergamena ciascuno dei due carabinieri della stazione di Narni centro e dei nove volontari Prociv che con il loro coraggio avevano salvato dal suicidio una donna al Ponte d’Augusto.

Alla cerimonia era presente anche la famiglia di Franco Ricci, storico fondatore della Prociv Arci, ai quali è stata consegnata una targa in sua memoria. Il sindaco De Rebotti e il presidente del Consiglio comunale, Giovanni Rubini, hanno sottolineato “il ruolo fondamentale della collaborazione fra associazioni, istituzioni e forze dell’ordine per garantire la sicurezza e la tutela dei cittadini”.

I carabinieri premiati sono l’Appuntato scelto qualifica speciale Daniele Quagliozzi e Appuntato scelto Alessio Bruni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*