Caldo ed elevate temperature, aumentati accesso al pronto soccorso

 
Chiama o scrivi in redazione


Uomo punto da un calabrone Fratticciola Selvatica, è in prognosi riservata

Caldo ed elevate temperature, aumentati accesso al pronto soccorso

Le elevate temperature degli ultimi giorni hanno determinato un accesso superiore alla media nell’ospedale di Perugia. Riferisce una nota del nosocomio Perugino, in costante contatto con il direttore del pronto soccorso Paolo Groff.

Il numero degli accessi al pronto soccorso, da lunedì ha raggiunto quota duecento stabilmente contro i centosessanta/centosettanta giornalieri. Consegue che si è aumentato anche il numero delle persone ricoverate negli ultimi giorni.

La media è salita a 20/30 % in più di persone affette da malattie croniche che sono state ricoverate nelle strutture di medicina e di cardiologia e di neuro e di pneumologia. Paolo Groff lancia un ulteriore appello, quello di attenzionamento alle alte temperature da parte dei cittadini, soprattutto dei pazienti cronici. Questo per evitare un super affollamento del pronto soccorso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*