Sono centomila i no-vax in Umbria, con possibilità alte di infettarsi e di infettare

Covid: perquisizioni no vax, su Telegram reclutamento dei 'Guerrieri ViVi', la propaganda per fare proseliti avveniva su Facebook
fortuneita.com

Sono centomila i no-vax in Umbria, con possibilità alte di infettarsi e di infettare

Sono 176mila gli umbri che ad oggi non sono vaccinati, con possibilità alte ancora di infettarsi e di infettare. Solo i no-vax sono oltre centomila, il resto sono persone che non possono essere vaccinate. Se si considera l’intera popolazione residente nella nostra regione (865.103), uno su cinque non ha ancora fatto vaccino anti-covid, sia perché ha deciso di non farselo inoculare sia perché non è previsto lo faccia (i bambini da 0 a 11 anni).


Fonte: La Nazione Umbria
Articolo di Michele Nucci


I non vaccinati tra i 12-19enni sono ancora il 28 per cento, quasi un terzo. La metà invece sono i ventenni non vaccinati (13,7%); più alta la percentuale dei trentenni (16,3%) e dei quarantenni (15,5 per cento). Gli ultimi dati riferiti alle 24 ore appena trascorse parlano di un totale di 2.636 vaccinazioni: 216 prime dosi, 639 seconde e 1.781 terze dosi.

1 Commento

  1. Gli unti dal signore Albert si infettano ed infettano con altrettanta probabilità. Chi in due anni non si è ancora contaminato, magari la sfanghera’ ancora, magari diverrà anche positivo ma asintomatico e non ungerà nessuno, magari si contagiera’ e come accade praticamente al 99 % di chi ce l’ ha avuto la scampera’. Magari rientrerà in quell’ altra residua percentuale ed andrà incontro al Padre Eterno o direttamente agli inferi. Che poi è la normale conclusione della nostra esistenza, da sempre, da ben prima del covid.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*