Premiato progetto umanitario dell’Ospedale di Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Premiate progetto umanitario dell’Ospedale di Perugia

Premiate progetto umanitario dell’Ospedale di Perugia Prestigioso riconoscimento alla struttura di Citologia e Istologia Diagnostica dell’Azienda Ospedaliera di Perugia assegnato dalla Fondazione Umberto Veronesi e Science for Pace nell’ambito della conferenza mondiale sulle “Disuguaglianze globali” svoltasi a Milano presso la Università Bocconi. Il premio  è stato ritirato dal Dottor Paolo Giovenali, promotore della convenzione tra l’ospedale di Perugia, la Fondazione Veronesi e l’Associazione Patologi Oltre Frontiera (APOF) per la realizzazione in Afghanistan di  un progetto di cura dei tumori della  mammella.

Proprio il Dottor Giovenali, cofondatore e presidente di APOF, ha coordinato nei mesi scorsi  la formazione di quattro  dottoresse dell’ospedale di Herat, coinvolte a vario titolo nel percorso diagnostico e terapeutico della donna affetta da neoplasia  mammaria. Le professioniste afghane hanno così potuto formarsi presso le strutture di Anatomia Patologica e Radiologia del S. Maria della Misericordia.

Il riconoscimento è stato condiviso con la direzione generale  che ha supportato il progetto, che ha premiato “l’impegno profuso nel diffondere la diagnostica oncologica a beneficio della salute femminile in paesi emergenti”. La collaborazione prosegue con la possibilità offerta ai medici afgani di trasmettere i vetrini digitalizzati dei  casi più complessi, che verranno valutati  dai patologi perugini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*