Neurochirurgia va a Terni e sanità perde pezzo, dice Donato (M5s)

La dichiarazione di Donato di M5S, sull'abbandono dei quartieri

Neurochirurgia va a Terni e sanità perde pezzo, dice Donato (M5s)

Sembra ufficiale: neurochirurgia va a Terni. L’ospedale di Perugia, e la sanità perugina, perde un altro pezzo e tutto ricade sulle spalle dei cittadini e sulla loro salute. Se è vero che la gestione dei servizi sanitari è competenza della Regione, tuttavia un sindaco deve occuparsi prima di tutto delle questioni della salute e della protezione sociale dei concittadini.

Questo perché diventa prioritario tenere conto dell’azione dei comuni in termini di controllo, proposta, e rivendicazione nei confronti del livello regionale e delle aziende sanitarie.

Il risultato, invece, come stiamo vedendo a Perugia, è quello che le due strutture complesse, l’una del capoluogo e l’altra di Terni, si fonderanno e che l’unico primario avrà sede nella seconda». Così in una nota Antonio Donato, coordinatore M5s Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*