Gimbe, casi Covid aumentati del 257% tra 22 e 28 dicembre

Medicina, numero chiuso: da imbuto a "voragine" formativa, abbiamo bisogno di più laureati in medicina, la conseguenza diretta

Gimbe, casi Covid aumentati del 257% tra 22 e 28 dicembre

Sono aumentati del 257,6 per cento in Umbria i nuovi casi Covid nella settimana 22-28 dicembre rispetto a quella precedente. Lo rileva la fondazione indipendente Gimbe nell’analisi settimanale. Dalla quale emerge anche una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (1.275). Per Gimbe sopra la soglia di saturazione sono i posti letto in area medica (16%) mentre sono sotto quelli terapia intensiva (9%) occupati da pazienti Covid. Riguardo alle vaccinazioni, l’Umbria fa meglio della media italiana. Nella settimana oggetto del monitoraggio infatti la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 79% (media Italia 78,1%) cui aggiungere un ulteriore 3,3% (3,2%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose è invece del 62,1% (media Italia 58,9%). /Fonte: Agenzia Nazionale Stampa Associata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*