Epidemia Covid, migliora curva epidemica in Umbria

Aumentano ancora i ricoverati, i contagi e i morti, la situazione il 17 febbraio

Epidemia Covid, migliora curva epidemica in Umbria

In Umbria la curva epidemica, come pure la media mobile a 7 giorni, continuano a mostrare un trend in diminuzione. L’incidenza settimanale mobile per 100.000 abitanti mostra il medesimo andamento con valori al 05 ottobre pari a 27 casi per 100.000: lo evidenzia il report settimanale sull’andamento dell’epidemia elaborato dal Nucleo epidemiologico regionale e aggiornato al 6 ottobre 2021.

Dallo studio emerge che sul territorio regionale il valore dell’RDt sulle diagnosi calcolato per gli ultimi 14 giorni con media mobile a 7 giorni, si attesta ad un valore di 0,71.

L’andamento regionale dell’incidenza settimanale mobile per classi di età mostra una maggior distribuzione dei casi tra i più giovani, anche se i valori sono in diminuzione rispetto alla settimana precedente.

L’incidenza per 100.000 abitanti più elevata in questa settimana viene riscontrata nella classe di età 3-5 anni. Tutti i distretti sanitari dell’Umbria hanno una incidenza inferiore a 100 casi per 1000.000 abitanti. Al 5 ottobre risultano ospedalizzati 50 soggetti di cui 6 in Terapia Intensiva. I decessi registrati a partire dal 27 settembre fino al 5 ottobre sono 3.


Migliora ulteriormente la situazione in Umbria legata all’epidemia Covid. Lo evidenzia l’analisi della fondazione indipendente Gimbe relativa alla settimana 29 settembre-5 ottobre. Lo studio registra infatti un miglioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, 89, con una diminuzione del 24,9% delle nuove infezioni rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione – rileva Gimbe – i posti letto in area medica, 7%, e in terapia intensiva, 7%, occupati da pazienti Covid.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*