Samantha Cristoforetti, in settecento persone a Intrecci a Foligno per seguire l’astronauta

 
Chiama o scrivi in redazione


Samantha Cristoforetti, in settecento persone a Intrecci a Foligno seguire l'astronauta
Samantha Cristoforetti,

Samantha Cristoforetti, in settecento persone a Intrecci a Foligno per seguire l’astronauta

Foligno. “Ogni tanto, alla sera, mi capita di guardare in alto, e se vedo la Stazione Spaziale Internazionale attraversare il cielo penso che ci sono delle persone, lassù. E che io ero tra di loro”. Grandi emozioni e un incredibile successo di pubblico hanno accolto sabato a Foligno Samantha Cristoforetti. L’astronauta, seguita in Italia da centinaia di migliaia di appassionati, ha parlato del suo libro, Diario di un’apprendista astronauta (La nave di Teseo) all’Auditorium San Domenico. Invitata da Intrecci Creativi, la nuova rassegna di incontri voluta e sostenuta dall’imprenditore umbro Claudio Cutuli, Samantha Cristoforetti ha fatto registrare il tutto esaurito: oltre settecento persone hanno seguito l’intervista con il direttore artistico di Intrecci, Francesco Chiamulera, che è anche responsabile di Una Montagna di Libri, gli incontri con l’autore di Cortina d’Ampezzo. Era presente, tra gli altri, Donatella Porzi, presidente del Consiglio Regionale dell’Umbria.

L’ESPLORAZIONE SPAZIALE? COSTA POCO. “L’esplorazione spaziale costa tra i 12 e i 15 Euro a persona all’anno. È il costo di un biglietto del cinema”, ragiona Cristoforetti.  “E parlo non solo di esplorazione umana ma della tecnologia che serve all’osservazione della Terra, del clima, dell’universo. È un costo ridotto, a fronte della profonda utilità che riveste”.

COME ARGINARE I NEGAZIONISTI DELLO SPAZIO. “Lo so, c’è chi non ci crede”, commenta Cristoforetti quando le viene proposta una fotografia dell’uomo sulla Luna e le viene chiesto dei “negazionisti” che sostengono che si tratti di una bufala. “Ma distinguerei. Ci sono due categorie di persone: una è il nocciolo duro dei complottisti. Sono pochissimi. Con loro bisognerebbe essere esperti di negazionismo: personalmente mai mi metterei a studiare tutte quelle sciocchezze, e temo che per quel gruppetto la strada sia ardua, perché partono dal presupposto che tutti mentono. C’è invece”, prosegue l’astronauta, “un altro gruppo un po’ più numeroso, che genuinamente ha dei dubbi. In quei casi dobbiamo continuare a informare, dobbiamo consentire di documentarsi: in fondo l’uomo sulla Luna è uno degli eventi più documentati nella storia”.

CERCHIAMO FORME DI VITA EXTRATERRESTRE. “C’è vita nel Sistema Solare? Perché no. Non parlo di visite sulla Terra di forma di vita intelligente, come credono alcuni ufologi. Ma forme di vita semplice, abituate a condizioni estreme di sopravvivenza, le stiamo cercando. E abbiamo delle possibilità concrete di trovarne. Per esempio sul satellite Europa, su Marte, che un tempo aveva molte similarità con la Terra, e su un  paio di satelliti di Saturno”.

Ed è già in cartellone il prossimo appuntamento di Intrecci. Sabato 13 Aprile, al Teatro Torti di BevagnaGennaro Sangiulianopresenta Trump e Putin, la nuova geopolitica globale. Con Gigi Marzullo. Ore 18.

La rassegna porta nel cuore dell’Umbria nella primavera 2019 tanti nuovi dialoghi sulla Bellezza, con protagonisti assoluti della cultura, del giornalismo e delle arti. Le sedi: Teatro Torti ed Ex Mattatoio Comunale Spazio Cutuli di Bevagna (Perugia). Intrecci Creativi è un progetto Por FESR 2014 – 2020 Azione 3.2.1. Creatività a cura di Creativityecom.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*