Zingaretti su Marini? «Spero pausa riflessione si chiuda presto

Zingaretti su Marini? «Spero pausa riflessione si chiuda presto

“Mi auguro che quella che e’ stata annunciata come pausa di riflessione si chiuda piu’ presto possibile per permettere a tutti noi di iniziare una fase nuova, che possa fare del Pd la forza di rinnovamento”.

Lo ha affermato Nicola Zingaretti, segretario del Partito democratico, nel corso di un’ iniziativa a Perugia, facendo riferimento alla decisione della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, di rimandare la decisione definitiva sulle sue dimissioni in seguito all’inchiesta giudiziaria sui concorsi in sanita’, dopo aver votato ieri la mozione proposta dalla maggioranza con cui le si chiedeva di recedere. Zingaretti ha ribadito poi quanto gia’ affermato oggi intervistato da Lucia Annunziata.

“Non ho chiesto a nessuno di dimettersi – ha detto – ma ho chiesto responsabilita’ per fare chiarezza nei percorsi giudiziari, partendo dalla presunzione di innocenza, e per garantire alla politica, ai cittadini umbri, di combattere e uscire da un eterno presente”.

“Dare le dimissioni per difendere l’ Umbria dalla paralisi e dal rischio caos e poi dopo un mese, in fondo senza spiegare il motivo, votare contro le dimissioni e’ assenza di linearita’ e di chiarezza nei confronti dei cittadini umbri e di tutti noi. Ieri si e’ commesso un gravissimo errore politico, dobbiamo capire insieme come uscire da questo eterno presente”, ha aggiunto.

“Anche rispetto alle vicende che hanno coinvolto la Regione dal punto di vista giudiziario, la mia presenza qui e’ un segnale chiaro e forte a tutti voi, ai militanti, agli iscritti, a chi sta difendendo questa terra. Sono qui per combattere una battaglia al vostro fianco per voltare pagina, non sottacendo nulla, e per uscire dal rischio di un eterno presente nel quale si rischia di fare male a tutti noi”, ha concluso Zingaretti.

La rassegna stampa

Commenta per primo

Rispondi