Sottosegretario Vito Crimi nelle aree terremotate dell’Umbria, 11 e 12 febbraio

Sottosegretario Vito Crimi nelle aree terremotate dell'Umbria, 11 e 12 febbraio

Sottosegretario Vito Crimi nelle aree terremotate dell’Umbria, 11 e 12 febbraio

Lunedì 11 e martedì 12 febbraio il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con Delega alla Ricostruzione, Vito Crimi, verrà  in Umbria insieme al Commissario Farabollini, accompagnati dai Parlamentari di maggioranza Stefano Lucidi e Tiziana Ciprini, per incontrare tutti i soggetti della Regione Umbria coinvolti nella ricostruzione, dai sindaci agli assessori, dalle imprese agli uffici regionali, dagli ordini professionali ai comitati di cittadini.

Con il Decreto Terremoto e la sanatoria del Centro Italia dentro il decreto Emergenze si sono fatti dei passi importanti verso la risoluzione di alcune importanti criticità legate alla presentazione delle pratiche; fondamentale per l’economia locale è l’ossigeno arrivato in legge di bilancio grazie all’esenzione dalla TOSAP per tutte le attività dentro i comuni del cratere e la riapertura dei termini della Zona Franca Urbana a nuove iniziative economiche, oltre alla proroga di 2 anni per le imprese già beneficiarie.

Ora serve un approccio pragmatico per risolvere una ricostruzione imbrigliata dai lacci della burocrazia e dei processi organizzativi e decisionali. Il programma inizierà da Perugia alle ore 16 con un tavolo istituzionale presso la Prefettura di Perugia. Claudio Sbaraglia Prefetto di Perugia, aprirà i lavori per un incontro con i vertici delle Forze dell’Ordine, la Presidente Regione Umbria – Catiuscia Marini, l’Arcivescovo – Card. Gualtiero Bassetti il Presidente della Provincia di Perugia – Luciano Bacchetta il Sindaco Perugia, Andrea Romizi, il Presidente AnciUmbria Francesco De Rebotti e il Direttore Ufficio Speciale per la Ricostruzione (USR) Umbria – Alfiero Moretti.

Il secondo incontro è previsto invece a Spoleto alle ore 18:30 presso il COC della Protezione Civile dove il Sindaco Umberto De Augustinis coordinerà l’incontro con i Sindaci delle zone del cratere della Provincia di Perugia, per poi passare ad un incontro con le rappresentanze degli ordini professionali sempre della provincia di Perugia.

La giornata si chiuderà con un incontro pubblico con la cittadinanza e con le associazioni e rappresentati di categoria presso Albornoz Palace Hotel alle ore 21:30. Per il secondo giorno è previsto inizio con tappa al laboratorio tecnologico dei beni culturali recuperati in zona sismica al saluto dell’Arcivescovo della Diocesi di Spoleto-Norcia, alla presenza di Mons. Renato Boccardo e con la Soprintendente ai Beni culturali dell’Umbria, Marica Mercalli.

Sarà poi il momento dei sopralluoghi a Norcia dove a partire dalle ore 11 sono previsti incontri e sopralluoghi, in particolare con i tecnici del USR di Foligno e Norcia e con la cittadinanza e con le associazioni.

Nel pomeriggio alle ore 16:30 sarà poi la volta di Terni con un incontro istituzionale presso la Prefettura dove il Sig Prefetto Paolo De Biagi – Prefetto di Terni aprirà l’incontro con i vertici delle Forze dell’Ordine con la Presidente Regione Umbria – Catiuscia Marini, il Vescovo – Padre Giuseppe Piemontese, il Presidente della Provincia di Terni – Giampiero Lattanzi il Sindaco Terni – Leonardo Latini e il Direttore Ufficio Speciale per la Ricostruzione (USR) Umbria – Alfiero Moretti.

A seguire è previsto dalle ore 17:30 un incontro a Palazzo Spada dove il Sindaco Leonardo Latini coordinerà l’incontro con i Sindaci delle zone del cratere della Provincia di Terni, per poi passare ad un incontro con le rappresentanze degli ordini professionali sempre della provincia di Terni alle ore 18:30.

La seconda giornata si concluderà poi con un visita presso il Polo Scientifico e didattico di Terni alle ore 19:40 per una visita al Laboratorio LASTRU con il Prof. Antonio Borri dove si effettuano prove statiche volte al miglioramento della resistenza anche contro le azioni sismiche al saluto del Rettore Prof. Franco Moriconi e del Direttore Prof. Nicola Avenia.

Commenta per primo

Rispondi