Soggetto unico gestore della E45, la proposta di Mancini (Lega) al Ministro Toninelli

Soggetto unico gestore della E45, la proposta di Mancini (Lega) al Ministro Toninelli

“Questa mattina nell’Auditorium Confindustria, durante l’assemblea Ance (Associazione nazionale costruttori edili Perugia) dal tema “L’Umbria come risorsa”, ho avuto l’occasione di formulare al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, alcune proposte per la Regione Umbria. In particolare, ho avanzato la possibilità dell’istituzione di un soggetto unico gestore della E45 nel tratto complessivo Orte-Ravenna, coinvolgendo Anas (come soggetto operativo), le quattro regioni interessate e i rappresentanti dei Comuni (come istituzioni), al fine di avere un unico responsabile tecnico legale e un’unica stazione appaltante, sotto diretto controllo del Ministero delle infrastrutture.

Il modello di riferimento è quello della Firenze-Pisa-Livorno, dove la Regione Toscana e le province sono parte attiva con Anas nella gestione di quella importante arteria. L’obiettivo finale è quello di garantire sicurezza e manutenzione ordinaria costante, snellire la burocrazia con evidente risparmio di risorse finanziarie e umane, mediante una programmazione unica delle opere. Il Ministro Toninelli ha ascoltato con interesse la proposta.

Esprimo soddisfazione del costante lavoro dei parlamentari umbri della Lega e della squadra di Governo, che con attenzione in questi mesi si sono fatti autentici portavoce degli interessi degli umbri come non ha mai fatto la sinistra. Se oggi si torna a parlare di infrastrutture, investimenti e speranza per un futuro dove l’Umbria esce dall’isolamento anche politico e ritrova dignità nell’agenda nazionale, è merito di questo Governo dove la Lega ascolta e propone”.

Commenta per primo

Rispondi