San Bevignate, una storia infinita, Rosetti, M5s, finiamola su!

Oggi, però, la soluzione c’è ed è la misura proposta dal M5S: sancire la completa inedificabilità dell’area

Studentato a San Bevignate, Barelli, la regione dica se lo vuole oppure no

San Bevignate, una storia infinita, Rosetti, M5s, finiamola su!

da Cristina Rosetti
Ormai da mesi, il M5S ha depositato un ordine del giorno, con cui chiede alla Giunta Romizi e al Consiglio comunale tutto di rendere l’area che circonda il complesso templare di San Bevignate completamente inedificabile, così da mettere la parola fine, non solo al progetto di studentato, non più di interesse dell’Università e già ripetutamente bocciato dalla Soprintendenza, ma ad ogni altro progetto che possa intaccare un’area di straordinario pregio paesaggistico, che va preservata come tale. Ma da mesi, a causa del diktat della Giunta Romizi, con Barelli in prima fila, l’ordine del giorno non viene calendarizzato.

Leggi anche: Studentato di San Bevignate, totale inerzia Giunta Romizi

Ora, spunta un incontro pubblico, organizzato dai Barellini, evidentemente in cerca di alibi ai loro silenzi e alle inerzie durati oltre quattro anni, in cui, a giudicare dai partecipanti, si ricomincerà certamente con la litania che è tutto colpa di qualcun altro.

Misura proposta dal M5S

Oggi, però, la soluzione c’è ed è la misura proposta dal M5S: sancire la completa inedificabilità dell’area; l’unica misura che può garantire la piena tutela di uno dei pezzi più preziosi e peculiari del nostro patrimonio culturale. Di fronte agli atti di prevaricazione, all’ennesimo atto di vigliaccheria politica della maggioranza Romizi, il M5S non starà a guardare, anzi. Al dibattito pubblico ci saremo. E vi assicuro che arriveremo ben preparati. Romizi dovrà dare molte spiegazioni del suo non operato. Si presenterà?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*