Per i 50 anni riportare Umbria Jazz a Villalago

Al via domani 28 dicembre a Orvieto Umbria Jazz Winter#29

Per i 50 anni riportare Umbria Jazz a Villalago

Riportare Umbria Jazz a Villalago di Piediluco in occasione del suo cinquantesimo. Questa la richiesta formalizzata dal consigliere del comune di Terni Michele Rossi (Terni Civica) in un atto di indirizzo presentato in consiglio comunale. “Umbria Jazz – dichiara in una nota il consigliere – è il più importante festival musicale jazzistico italiano e uno dei più importanti al mondo.

L’edizione principale si svolge annualmente a Perugia nel mese di luglio. Come è risaputo, Umbria Jazz è nata in un caffè del centro storico di Perugia, grazie a Carlo Pagnotta, commerciante perugino appassionato di jazz e frequentatore di lungo corso dei maggiori festival europei, che sognava un festival a casa sua. Ne parlò con un esponente di spicco dell’allora neonata Regione dell’Umbria, Alberto Provantini, che dimostrò di gradire l’idea e coinvolse i suoi colleghi.

La prima edizione si svolse nel 1973 e quindi il prossimo anno il festival musicale festeggerà i 50 anni di vita. Era Il 23 agosto quando andò in scena il primo concerto nel teatro naturale di Villalago di Piediluco. Il programma prevedeva gli Aktuala, un gruppo scomparso da tempo e l’orchestra mainstream di Thad Jones e Mel Lewis. Villa Franchetti è da tempo interessata da interventi di riqualificazione, ma ad oggi non risulta totalmente fruibile come meriterebbe.

Vista l’importanza della ricorrenza, chiedo che si lavori perché questa venga opportunamente ricordata e celebrata proprio a Villalago, nel luogo dove la kermesse musicale è nata.
Sono evidenti i benefici turistici e culturali che tale operazione porterebbe.

Ho presentato un atto di indirizzo – conclude il cosigliere di Terni Civica Michele Rossi – affinché il comune di Terni, insieme alla Provincia, proprietaria della villa, ponga in essere tutte le condizioni per poter proporre alla fondazione Umbria Jazz Villalago come cornice di uno o più spettacoli, a celebrazione dell’importante anniversario. Ci sono tutte le condizioni per un appuntamento programmato e adeguatamente pubblicizzato, a differenza di altre situazioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*