Mancini dà due bacchettate a Bettarelli, chieda al Governo Conte

 
Chiama o scrivi in redazione


Programmazione scolastica, Mancini, accuse Bettarelli boomerang per pd

Mancini dà due bacchettate a Bettarelli, chieda al Governo Conte

 

“Apprendiamo dalla stampa che i colleghi di
opposizione si stanno lodevolmente dando da fare per chiedere aiuti e
agevolazioni che possano dare sollievo ai cittadini. Viene da domandarsi
però come mai nessuno di loro faccia pressioni al Governo piuttosto che
continuare ad avanzare richieste sempre e solo alla Regione Umbria, che già
si sta adoperando mettendo in campo un’ingente quantità di risorse per
ovviare ai silenzi che arrivano da Roma”.

IN SINTESI
Il consigliere regionale Mancini (Lega) critica l’opposizione perché per fronteggiare l’emergenza “continua ad avanzare richieste solo alla Regione e non fa mai pressioni sul Governo”. Riferendosi in particolare ad una interrogazione di Bettarelli (Pd) in cui si richiede alla Regione sostegni alle spese degli universitari fuori sede, Mancini spiega che il Governo nazionale sulla questione “non si è ancora espresso” e chiede a Bettarelli di spiegare come reperire tutti i fondi necessari

Così il consigliere regionale
Valerio Mancini (Lega) che rimarca come “il Governo non ha saputo fornire
all’Umbria tutte le strumentazioni necessarie per fronteggiare al meglio
l’emergenza Covid-19. Pertanto la Giunta ha predisposto iniziative in
autonomia, come l’acquisto di alcuni materiali e l’avvio della
sperimentazione dei test rapidi per consentire una più ampia copertura nel
minor tempo possibile”.

“L’interrogazione del collega dell’opposizione Michele Bettarelli
(https://urly.it/355w7), con cui chiede alla Regione di stanziare risorse per
pagare il canone di locazione agli studenti fuori sede – spiega Mancini –
potrebbe trovare anche ampia condivisione, se solo Bettarelli ci illuminasse
su come reperire tutti i fondi necessari. Bettarelli dovrebbe anche sapere
che il suo Governo giallo-rosso non si è ancora è pronunciato nel merito, e
magari sarebbe opportuno che, invece di continuare a incalzare la Regione, i
consiglieri regionali del Partito Democratico, istituissero un dialogo
fattivo con i loro rappresentanti in Parlamento che, essendo maggioranza,
potrebbero quantomeno portare all’attenzione del Governo le problematiche
delle regioni nel tentativo di trovare una soluzione”. “È ora che questo
Governo assopito – conclude Mancini – si desti. Bettarelli si renda utile
e contribuisca a svegliare i suoi colleghi di partito in Parlamento”.

1 Commento

  1. Siete ridicoli. Finora avete fatto polemiche insensate su tutto con il Governo. Pensi solo a quei fenomeni di sindaci leghisti…. L’opposizione in consiglio regionale è giusto che incalzi la maggioranza in consiglio regionale, è il loro ruolo, così come i suoi capi a Roma fanno con il Governo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*