Leonelli (Pd): L’Umbria si doti di un marchio per i suoi prodotti di qualità

Il consigliere regionale nelle prossime settimane presenterà una proposta di legge per l’istituzione di un marchio che distingua e tuteli i prodotti umbri

Il consigliere regionale Giacomo Leonelli presenterà una proposta di legge per l'istituzione di un marchio di qualità per i prodotti umbri
Il consigliere regionale Giacomo Leonelli presenterà una proposta di legge per l'istituzione di un marchio di qualità per i prodotti umbri

Leonelli (Pd): L’Umbria si doti di un marchio per i suoi prodotti di qualità

“È necessario che l’Umbria – spiega il consigliere regionale del Partito Democratico Giacomo Leonelli – acceleri in questa seconda metà della legislatura anche sul tema della promozione del suo ricco e bellissimo territorio

“Al turismo che tradizionalmente ha uno dei suoi picchi nel corso dell’anno in questa stagione pasquale – spiega Leonelli – va affiancata la promozione e la commercializzazione dei nostri prodotti tipici, a cominciare da quelli agroalimentari: due settori che possono andare di pari passo ed alimentarsi a vicenda. Per questo penso che sia giunto il momento per la nostra regione di dotarsi, come già è avvenuto in altre regioni quali il Trentino Alto Adige, le Marche e la Puglia, di un marchio di qualità che tuteli e sostenga i suoi prodotti sui mercati e le tavole italiane ed internazionali”.

“Un marchio di qualità che distingua i prodotti umbri – argomenta ancora Leonelli – da un lato servirebbe a tutelare i produttori della nostra regione e a dare una garanzia di genuinità ai consumatori, ma dall’altro sarebbe esso stesso un volano di promozione e di conoscenza per la nostra regione in Italia e nel mondo, con le sue eccellenze, cominciando da quelle agroalimentari e enogastronomiche, che potrebbero diventare le sue ambasciatrici e favorirne la conoscenza presso un pubblico sempre più largo di potenziali turisti e frequentatori dei nostri bellissimi borghi e città”.

“Con queste finalità – conclude Leonelli – nelle prossime settimane presenterò, nell’ambito della proposta complessiva su “bellezza e qualità” come modello di sviluppo per l’Umbria, una proposta di legge e se altre regioni hanno superato i paletti posti dalla normativa europea all’istituzione di marchi di qualità territoriali, ci potremo riuscire sicuramente anche noi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*