Il volo per Malta non parte e la ricostruzione è ferma

 
Chiama o scrivi in redazione


Il volo per Malta non parte e la ricostruzione è ferma

Il volo per Malta non parte e la ricostruzione è ferma

“Il volo per Malta non parte e la ricostruzione è ferma. La Regione deve destinare più risorse per i voli all’aeroporto e più fondi e semplificazione per la ricostruire in Valnerina”. È quanto dichiara il consigliere regionale Caludio Ricci (misto-Rp/Ic). “Sull’aeroporto – spiega Ricci – abbiamo detto tutto e il contrario di tutto.

L’argomento è esaurito, come i passeggeri che dovevano partire. Servono maggiori risorse dalla Regione: almeno tre milioni di euro in più all’anno per sviluppare nuove e solide linee aeree. Il resto sono parole estive. Inoltre sono passati tre anni dal sisma 2016 in Valnerina.

Servono tre fatti concreti. Innanzitutto più risorse certe per cassa, visto che ci sono al 2018 1.6 miliardi di euro ma ne servono 23 per le quattro Regioni del Centro Italia.

Serve poi maggiore semplificazione sulla legge o una sezione speciale del codice degli appalti, autocertificazione e più poteri a comuni e Regioni. Infine – conclude – è necessario un Piano di Sviluppo della Valnerina, che accompagni le fasi di ricostruzione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*