FDI in piazza anche a Perugia per il presidenzialismo

 
Chiama o scrivi in redazione


FDI in piazza anche a Perugia per il presidenzialismo

FDI in piazza anche a Perugia per il presidenzialismo

“Vogliamo che il prossimo Presidente della Repubblica lo scelgano i cittadini e non gli accordi di palazzo. La fila al gazebo per firmare, dimostra che gli italiani la pensano come noi”. Così dal mercato settimanale di Pian di Massiano Perugia il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia e responsabile nazionale per le riforme, Emanuele Prisco.

Questa mattina FRatelli d’Italia ha promosso un banchetto a Pian di Massiano (PG) nell’ambito della mobilitazione nazionale per raccogliere le firme per i progetti di legge di iniziativa popolare su elezione diretta del capo dello stato, abolizione dei senatori a vita, tetto alle tasse in costituzione e supremazia dell’ordinamento italiano su quello europeo. Superate solo nella mattinata le 400 firme. Oggi nel pomeriggio la raccolta proseguirà a Mantignana, Corciano (PG), per poi dare appuntamento ai cittadini il prossimo fine settimana a Todi e Spoleto.

Altri 15 banchetti sono previsti solo nella provincia di Perugia nei restanti fine settimana di Febbraio, per i quali luoghi e orari sono ancora in via di definizione.

“Allo stato attuale -spiega Prisco- abbiamo un Parlamento totalmente disallineato col sentimento popolare, nel quale la forza maggioritaria, che rappresenta oltre il 30% dei parlamentari, non e’ praticamente più presente nel Paese, come hanno dimostrato le recenti elezioni regionali. Siccome si tratta di eleggere la figura piu’ rappresentativa prevista dalla Costituzione, sarebbe assolutamente giusto far eleggere il nuovo Presidente della Repubblica direttamente gli italiani”.

Questa la ragione per la quale Fratelli d’Italia per tutto il mese di Febbraio continuerà e terminera’ in tutta Italia e anche in Umbria la raccolta delle 50mila firme che servono per calendarizzare con un procedimento agevolato la proposta di iniziativa popolare per l’elezione diretta del capo dello stato.

Tra gli altri hanno preso parte all’iniziativa, il senatore Franco ZAFFINI, il presodente del consiglio regionale, Marco Squarta, gli assessori di Perugia Pastorelli e Scoccia e i consiglieri, Riccardo Mencaglia, Michele Nannarone e Paolo Befani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*