Farmaci cannabinoidi, Rometti interroga Giunta su approvvigionamento

Farmaci cannabinoidi, Rometti interroga Giunta su approvvigionamento

Farmaci cannabinoidi, Rometti interroga Giunta su approvvigionamento  Il consigliere regionale Silvano Rometti (Ser) annuncia un’interrogazione alla Giunta per sapere “qual è, allo stato attuale, l’iter previsto per l’approvvigionamento di farmaci cannabinoidi a scopo terapeutico nella formulazione in gocce, se tale tipo di somministrazione risulti essere, ad oggi, di facile reperibilità e se intende attivarsi al fine di facilitare ulteriormente l’accesso all’uso di farmaci cannabinoidi secondo tale modalità di somministrazione”.

“La Regione Umbria – ricorda Rometti – si occupa da tempo dell’uso della cannabis come presidio medico per alcune patologie. Può essere assunto, e quindi prescritto, sotto varie forme e tra queste la formulazione in gocce che, oltre ad essere estremamente pratica per la sua maneggevolezza, garantisce una maggiore precisione di assunzione da parte di quei soggetti che ne debbano fare uso per il proprio stato di malattia; questo tipo di somministrazione, grazie appunto alla sua precisione ed alla possibilità di autosomministrazione, andrebbe a favorire soprattutto quella fascia di popolazione più anziana che, secondo studi scientifici, maggiormente usufruisce di tale rimedio terapeutico”.

La legge regionale ‘7/2014’ – precisa il consigliere – prevede che la Giunta regionale possa ‘stipulare convenzioni con i centri e gli istituti autorizzati ai sensi della normativa statale alla produzione o alla preparazione dei farmaci cannabinoidi’ ed è autorizzata ad avviare azioni sperimentali o specifici progetti pilota con altri soggetti autorizzati, secondo la normativa vigente, a produrre farmaci cannabinoidi”.

Commenta per primo

Rispondi