Elezioni amministrative, PSI Perugia programma una serie di incontri nel territorio

 
Chiama o scrivi in redazione


PSI Perugino, alta velocità, futuro per la nostra regione

Elezioni amministrative, PSI Perugia programma una serie di incontri nel territorioIl Direttivo comunale del Partito Socialista si è svolto a Perugia, per avviare l’attività in vista delle prossime elezioni amministrative. In programma tutta una serie di incontri nel territorio finalizzati al più ampio confronto sulle questioni che riguardano e preoccupano la comunità cittadina.

© Protetto da Copyright DMCA

Numerosi i temi trattati e i punti che andranno a costituire il programma dei Socialisti che come sempre sarà aperto a tutte le varie forze civiche, popolari e riformiste. Partendo dalla necessità di dare rilievo alle problematiche del territorio, corre l’obbligo di concentrare la nostra attenzione su temi come quello della mobilità sostenibile, aspetto fondamentale per una città che vuole crescere e migliorare la propria qualità urbana, con un incremento ed agevolazione dei collegamenti con zone strategiche della città in cui si accentrano servizi fondamentali come quelli sanitari e l’incentivazione dei collegamenti stessi tramite una riduzione delle tariffe a favore di alcune categorie di utenti come quella degli studenti e soggetti svantaggiati.

Ed ancora creare collegamenti veloci con la ferrovia centrale umbra, che arriva nel cuore del centro storico e tutte le zone esterne, cosiddette “dei Ponti”, garantendo quindi una presenza omogenea del trasporto pubblico su tutto il territorio Comunale. A questo tema si aggiunge quello dei parcheggi e della necessità di garantirne una adeguata presenza sia nei punti strategici di collegamento che nelle aree all’interno del centro storico.

E ancora relativamente al Centro Storico affrontare i grandi temi della programmazione di aree e centri sociali, economici e culturali, in cui concentrare attività ed eventi importanti sia per la comunità locale che per potenziare l’ attrattiva turistica ed economica. A questo proposito devono finalmente accellerare tutti gli interventi già previsti e programmati con risorse Regionali e e Statali non ancora realizzati (Mercato coperto, Turreno, Agenda Urbana ecc.).

Prioritario l’obiettivo di rendere più sicura e vivibile la città, attraverso un incremento dei controlli delle autorità preposte e della videosorveglianza, un maggiore decoro urbano, un ripensamento della cassonetizzazione selvaggia verificatesi in molte zone, che diventano spesso vere e proprie barriere architettoniche così come la manutenzione delle aree verdi, delle strade, dei marciapiedi e delle strutture pubbliche .

Recuperare inoltre una modalità di decentramento funzionale dell’Amministrazione in generale dare rappresentanza ai cittadini, con modalità da definire, in merito alle problematiche del territorio in modo da determinare una stretta interlocuzione tra gli stessi e le istituzioni pubbliche.

Dopo l’abolizione delle Circoscrizioni la distanza fra il Comune e i cittadini è diventata incolmabile. Sul piano politico i Socialisti, come dimostrato nelle precedenti elezioni, lavoreranno per aggregare le forze popolari, riformiste e civiche interessate a un progetto che recuperi un ruolo significativo alla città di Perugia e un idea di Città in linea con la propria storia e la propria vocazione di Città della cultura e della modernità.

Rispetto al dibattito che già si è aperto circa le alleanze in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera, i Socialisti di Perugia dichiarano fin d’ ora che non accetteranno soluzioni preconfezionate proposte sulla base di scontati appelli ad una coerenza di centro sinistra alla quale, da tempo, ha dimostrato di non credere più nemmeno il Partito che dovrebbe esserne la guida.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*