Covid, tamponi drive through, Lega: “Ennesima bugia del consigliere PD Bori”

 
Chiama o scrivi in redazione


Covid, grande adesione a screening personale scolastico, raggiunto il 75 per cento

Covid, tamponi drive through, Lega: “Ennesima bugia del consigliere PD Bori”

“Smascherata l’ennesima bugia del consigliere del Pd, Tommaso Bori”. È quanto dichiarano i consiglieri regionali della Lega. “Oggi – proseguono i consiglieri della Lega – abbiamo assistito alla messinscena sull’annullamento del servizio di esecuzione tamponi anche in modalità ‘drive through’ per chi rientra da zone a rischio, come scritto da Bori. Tutto falso. La notizia è stata smentita categoricamente dal commissario Covid per l’Umbria, Antonio Onnis, il quale ha confermato che le postazioni organizzate dalla Regione tramite le Usl Umbria 1 e 2 saranno attive per tutta la settimana e, al momento, non è previsto nessun annullamento al netto della temporanea sospensione, causa maltempo, presso l’ospedale di Pantalla”.

“Comprendiamo – continuano i consiglieri della Lega a Palazzo Cesaroni – l’esigenza di visibilità da parte del capogruppo Pd in ottica congresso regionale. Ma stigmatizziamo questo modo di fare propaganda politica finalizzato all’ottenimento di visibilità mediatica che gioca sulle paure dei cittadini. Ora basta.

Fin dall’inizio dell’emergenza covid, la sinistra si è resa protagonista di strumentalizzazioni create ad arte per danneggiare la regione Umbria e chi, come l’assessore Coletto e la presidente Tesei, sta lavorando seriamente a testa bassa ottenendo risultati importanti. Ne è una testimonianza il report, basato sui dati forniti dal Ministero della Salute, che pone l’Umbria tra le regioni in Italia che meglio hanno speso per la gestione dell’emergenza. Altri numeri, altri dati concreti, che ancora una volta mettono a tacere definitivamente tutte le bugie create ad arte in questi mesi dalla sinistra e dai loro fedeli alleati”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*