Catiuscia Marini si è dimessa, la Regione Umbria non ha più la Presidente, subentra Vice

L'' annuncio è arrivato oggi pomeriggio al termine di una lunga riunione

 
Chiama o scrivi in redazione


Gentili ex segretario Provinciale, Presidente Marini può e dovrebbe votare le sue dimissioni

Catiuscia Marini si è dimessa, la Regione Umbria non ha più la Presidente, subentra Vice

Si è dimessa la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini (Pd). L” annuncio è arrivato oggi pomeriggio al termine di una lunga riunione nel palazzo che ospita la sede della Giunta, nel centro di Perugia. Marini è indagata nell” inchiesta della procura di Perugia su alcuni concorsi per assunzioni che sarebbero stati pilotati all” ospedale del capoluogo umbro.

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, con una apposita lettera inviata alla Presidente dell’Assemblea Legislativa, Donatella Porzi, ha comunicato le sue dimissioni dalla carica istituzionale, ai sensi dell’art.64, coma 3, dello Statuto regionale. Questo il testo della lettera pubblica di dimissioni: Io sono una persona perbene, per me la politica è sempre stata “fare l’interesse generale”, da Sindaco della mia Città, da Europarlamentare, ed in questi anni di Presidente di Regione.

Quello che sta accadendo non solo mi addolora, ma mi sconvolge e sono sicura che ne uscirò personalmente a testa alta, perché -credetemi – io non ho niente a che fare con pratiche di esercizio del potere che non siano rispettose delle regole e della trasparenza, rifuggendo sempre da consorterie e gruppi di potere. Le Istituzioni vengono prima delle persone che le guidano e non possono avere ombre che rafforzerebbero il già difficile rapporto di fiducia coni cittadini.

 

6 Commenti

  1. Se fosse vero che è estranea ai fatti vuol dire che per 9 anni abbiamo avuto una presidente, i cui assessori e i cui vertici usl da lei nominati facevano tutto sto inferno sotto al suo naso senza che lei se ne accorgesse! Ma come ci si può credere? E nel caso fosse vero allora sarebbe incqpace di fare il presidente

  2. Finalmente un po’ di aria pulita e quel senso di liberazione che si prova dopo anni di oppressione come alla guerra. Via tutta questa feccia e voltiamo pagina, con regole severissime per che sgarra , anni di carcere duro come il 41 bis per i mafiosi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*