Writers sotto inchiesta, rischiano carcere da uno a sei mesi

Writers sotto inchiesta, rischiano carcere da uno a sei mesi

Writers sotto inchiesta, rischiano carcere da uno a sei mesi

C’è un indagato e 14 soggetti identificati. Sotto inchiesta un graffitaro. L’indagine però non chiusa anche se la procura ha acquisto tutti gli elementi. Lo riporta oggi il Corriere dell’Umbria. Il reato ipotizzato è quello di danneggiamento. Spazi pubblici non adibiti ad ospitare murales, tra questi cavalcavia, mezzi pubblici e spazi privati. L’attività di indagine è iniziata due anni fa ed  stata avviata dal pm Mario Formisano, delegata alla polizia locale.

Quest’ultima in almeno 5 blitz ha trovato bombolette e tutto l’armamento necessario per le gigantografie colorate che di notte sono spuntate nei sovrappassi di Centova e in alcuni palazzi e di recente anche le carrozze del minimetrò. Ora i graffitari individuati rischiano il carcere da uno a sei mesi con multa da 300 a mille euro.

Commenta per primo

Rispondi