Posto fisso di Polizia a Fontivegge, Perugia social city, meglio tardi che mai

Posto fisso di Polizia a Fontivegge, Perugia social city, meglio tardi che mai

La cattiva politica (e le sue tortuose strade): Posto fisso di Polizia a Fontivegge?

Come uno strumento politico e non come provvedimento per la sicurezza dei cittadini!

Da G. Tamburi (Perugia social city)
Ma guarda come è fatto il mondo (politico)! 
Vi ricordate? Ottobre 2016 (più di due anni fa) 1500 cittadini di Perugia firmarono, con una forza di volontà non indifferente, una petizione per istituire un posto fisso di Polizia in quel di Fontivegge.

Leggi anche – Posto fisso Polizia Fontivegge, Perugia:Social City accoglie raccolta firme

Petizione voluta perché non si vedeva altro modo

Petizione voluta perché non si vedeva altro modo di dare un freno alle manifestazioni di delinquenza (e tentati omicidi) che in quel quartiere, quasi quotidianamente si potevano assistere e che minavano la sicurezza degli stessi cittadini.

Chi non l’ha presa minimamente in considerazione (come i politici del Comune) ha risposto che non poteva essere istituita per mancanza di personale (Forze dell’Ordine) o cose del genere ed ora, che siamo in periodo di rinnovo dei politici/amministratori, insieme a quella del Sindaco, appare improvvisamente l’ipotesi di poterlo fare!

Basta la visita di un sottosegretario agli interni e voilà il gioco è fatto!

Allora le cose sono due: o si poteva fare anche quando i cittadini lo hanno chiesto con le loro 1500 firme e non facendolo ci hanno preso in giro, oppure, come dimostrato dai fatti, il provvedimento è stato ed è, strumentalizzato da parte di qualche partito al fine di “beccare” più voti il 26 maggio prossimo per aumentare la propria performance in Comune!

In ogni caso, ancora una volta

In ogni caso, ancora una volta, si è avuto dimostrazione che l’opportunismo e l’ipocrisia, di qualsiasi parte della politica (tanto di destra che di sinistra) mai cadrà, a compromesso con i propri amministrati, sicuramente reputando che gli interessi propri sono di qualche chilometro superiori al benessere ed alla sicurezza della gente amministrata.

Si potrebbe dire “meglio tardi che mai“; se questo “tardi” arrivasse davvero!

Ma, arrivando a queste condizioni (strumento per la propaganda elettorale) significa che, chi lo dice, oltre che a prendere in giro se stesso, prende in giro la dignità di tutta la città.

Giampiero Tamburi

(Perugia: Social City)

L’agenda degli appuntamenti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*