Braccio Fortebracci, Porta Santa Susanna in visita alla scuola Primaria Fabretti

Braccio Fortebracci, Porta Santa Susanna in visita alla scuola Primaria Fabretti

Braccio Fortebracci, Porta Santa Susanna in visita alla scuola Primaria Fabretti

Si è concluso nella giornata di ieri, alla presenza del sindaco Andrea Romizi, il progetto voluto dal gruppo storia e cultura del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna intitolato “Braccio Fortebracci”. Il progetto, condiviso con la dirigenza scolastica della scuola primaria Fabretti e realizzato in collaborazione con la Maestra Maria Grazia da Busti di Garolfo, è stato suddiviso in due parti. Nella prima, Silvia Dazzi, responsabile del gruppo storia e cultura del Rione, e Caterina Orazi, componente del gruppo, hanno tenuto alcune lezioni “frontali” con i bambini della scuola per illustrare loro la suddivisione della città di Perugia in cinque Rioni, i simboli dei cinque Rioni, la figura del condottiero e politico Braccio Fortebracci e per descrivere e raccontare come si svolge il Palio di Perugia 1416, la cui prossima edizione è in programma dal 14 al 16 giugno.

L’incontro coi ragazzi è stata anche l’occasione per un “focus” sul Magnifico Rione di Porta Santa Susanna, al cui interno ha sede la scuola, per illustrare alle giovani generazioni quali sono i principali monumenti presenti nel territorio di riferimento (tra gli altri San Francesco al Prato, la Torre degli Sciri, la porta Trasimena).

La seconda parte del progetto è andata in scena nella giornata di ieri, quando una rappresentanza del Magnifico Rione Porta Santa Susanna ha fatto visita, in costumi storici, alla scuola. Insieme ai membri del Rione ha partecipato all’evento anche una rappresentanza della Compagnia del Grifoncello, capitanata da Alexio Bachiorri, ormai da qualche tempo volto di Braccio Fortebracci. I ragazzi hanno potuto ammirare abiti ed armature, assistere ad esibizioni, ma anche cimentarsi in alcuni dei giochi che si svolgono durante il Palio, ossia corsa e tiro della fune.

<<Siamo particolarmente soddisfatti di questo progetto – ha sottolineato Silvia Dazzi- perché ci tenevamo molto; riteniamo, infatti, che sia importante favorire la conoscenza dei rioni all’interno delle scuole partendo dai bambini, che rappresentano il nostro futuro. L’obiettivo di questa iniziativa era di instillare nei ragazzi conoscenza e curiosità e riteniamo di esserci riusciti grazie alla preziosa collaborazione della scuola Fabretti, nelle persone della dirigente scolastica prof.ssa Zuccaccia e della maestra Maria Grazia da Busti di Garolfo, e della compagnia del Grifoncello>>.

<<Ci tenevo a ringraziare lo staff della scuola – ha evidenziato il sindaco Andrea Romizi – la dirigente scolastica Zuccaccia, le maestre ed il personale, il Magnifico Rione di Porta Santa Susanna e la Compagnia del Grifoncello per questa bella “festa”. Auspico che iniziative come questa possano al più presto essere replicate in tutti gli altri rioni e con le scuole ivi presenti . Tali eventi, infatti, ci consentono di favorire la conoscenza dei territori e delle nostre radici, imparando ad amare le tante ricchezze che la città è in grado di offrire. Tutto questo toccherà il suo culmine nei giorni di Perugia 1416, che non è solamente una competizione tra Rioni per la conquista del palio, ma soprattutto un modo per riscoprire le bellezze dei nostri rioni, i monumenti, i rapporti umani e tanto altro”.

Commenta per primo

Rispondi