Si fingono finanzieri e rapinano le poste di San Venanzo, bottino 15mila euro

Si fingono finanzieri e rapinano le poste di San Venanzo, bottino 15mila euro

Si fingono finanzieri e rapinano le poste di San Venanzo, bottino 15mila euro Rapina all’ufficio postale di San Venanzo. E’ avvenuta ieri mattina. Tre banditi, con il volto parzialmente coperto da occhiali e cappellini, si sono introdotti alle Poste intorno alle 9. Una rapina avvenuta con modi particolari.

I malviventi hanno superato la fila presentandosi come finanzieri, esibendo a quanto pare anche un falso tesserino e dicendo che avrebbero dovuto controllare le banconote. I cassieri non sono caduti nella trappola e hanno risposto che non era possibile. Vistisi scoperti è scattato il piano B. Si sarebbero avvicnati alle casse spintonando una donna che è caduta a terra. Da quel momento è scattato il panico.

A quel punto i cassieri hanno consegnato le banconote per una somma complessiva sui quindicimila euro. Prese le banconote sono fuggiti a bordo di una utilitaria, guidata da un quarto uomo. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Spoleto. Indagini sono in corso anche con l’ausilio delle immagini degli impianti di video sorveglianza.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*