Bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria approvato

Post elezioni, Guasticchi, non consegnare la regione alla Lega
Marco Vinicio Guasticchi

Bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria approvato

Approvato stamani in Prima Commissione (4 sì gruppo PD, 1 astenuto M5S) il bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria per gli esercizi finanziari 2019-2021. Il bilancio 2019 di Palazzo Cesaroni ammonta a 18milioni 624mila euro. (Acs) Perugia, 17 dicembre 2018 – La Prima Commissione consiliare, presieduta da Andrea Smacchi, ha approvato il bilancio di previsione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria per gli esercizi finanziari 2019-2021 (4 sì gruppo PD, 1 astenuto M5S) che ammonta, per il 2019, a 18milioni 624mila euro. L’atto sarà discusso nella seduta d’Aula di mercoledì 19 dicembre.

Relatore di Maggioranza Marco Vinicio Guasticchi (vicepresidente Assemblea-PD), relatore di minoranza Maria Grazia Carbonari (M5S). I costi di funzionamento dell’Assemblea risultano ridotti di circa 4 milioni di euro dal 2010, quando il bilancio ammontava a 22milioni e 610mila euro.

Il quadro delle SPESE riporta uscite principali relative a: indennità degli amministratori regionali (2,9 milioni), assegni vitalizi (3,5 milioni), contributi ai gruppi consiliari (1,8milioni), spese per il personale (6,6 milioni), acquisizione di beni e servizi (2,4 milioni), fondi per vari organismi (Isuc, Centro studi, Cal, Corecom – 548mila), spese per l’attività istituzionale dell’Assemblea (343mila). Per quanto riguarda le ENTRATE, esse provengono prioritariamente dai trasferimenti dalla Giunta regionale (18,3 milioni) e dall’AgCom (103 mila). DMB/tb

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
27 × 23 =