Ferrovia Centrale Umbra giovedì 19 dicembre 2019 seminario interdisciplinare

Sala delle Adunanze del Dipartimento di Lettere, piazza Morlacchi - ore 9.00

 
Chiama o scrivi in redazione


Pd alza polveroni da campagna elettorale ma sbaglia bersaglio

Ferrovia Centrale Umbra giovedì 19 dicembre 2019 seminario interdisciplinare

Seminario interdisciplinare – Perugia 19 dicembre 2019. Sala delle Adunanze del Dipartimento di Lettere, piazza Morlacchi – ore 9.00

Ore 9.00. Saluti delle autorità:

  • Paolo Belardi, Delegato del Rettore, docente ordinario di Composizione Architettonica e Urbana
  • Stefano Brufani, Direttore del Dipartimento di Lettere
  • Enrico Melasecche, Assessore alle Infrastrutture, Trasporti, Opere pubbliche, Politiche della casa e Protezione civile della Regione Umbria
  • Otello Numerini, Assessore ai Lavori pubblici, Infrastrutture, Ambiente e Aree verdi del Comune di Perugia

Inizio del Seminario. Presiede Giovanni De Santis, docente ordinario di Geografia

  • Adriano Cioci, giornalista, storico delle ferrovie umbre:
  • Storia della FCU dalle origini all’inizio degli anni 2000  
  • Renato Covino, ordinario di Storia economia e archeologia industriale:
  • La storia della FCU e l’archeologia industriale dell’ Umbria. Storia della documentazione 
  • Vannio Brozzi, ex-amministratore delegato della FCU:
  • Dalla FCU alla Azienda regionale 
  • Mauro Fagioli, ex-direttore della Ferrovia Centrale Umbra:
  • La Ferrovia Centrale Umbra: riflessioni per un futuro 

10.30-10.45. Pausa

  • Franco Cotana, docente ordinario di Fisica Tecnica Industriale:
  • Mobilità regionale e sostenibilità ambientale
  • Fabio Bianconi, docente di Tecniche della Rappresentazione, Responsabile del Laboratorio Internazionale di Ricerca sul Paesaggio:
  • Infrastrutture ferroviarie e paesaggio 
  • Leonardo Naldini, dirigente del Settore U.O. Mobilità e Infrastrutture Comune di Perugia:
  • La Ferrovia in una regione-città 
  • Luigi Fressoia, presidente ‘Italia Nostra’:
  • Verso un sistema integrato di mobilità 
Giorgio Bonamente

Conclusioni: Giorgio Bonamente (a nome del Comitato organizzatore)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*