Landini alla Perugina, mai vissuta una stagione così difficile per il lavoro

Landini alla Perugina, mai vissuta una stagione così difficile per il lavoro “Credo di non aver mai vissuto una stagione così complicata per il lavoro. Non siamo mai stati tanto divisi e frantumati. Le politiche liberiste e l’austerità nell’ultimo decennio e oltre hanno prodotto danni enormi, mettendo al centro non più la persona, ma i mercati e i profitti. Per questo la proposta che portiamo al nostro congresso, che arriva in un momento decisivo, è una proposta di radicale cambiamento”. Lo ha detto Maurizio Landini, segretario della Cgil nazionale, intervenendo all’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Perugina nell’ambito del percorso congressuale della Cgil.

“Il nuovo governo vuole essere governo del cambiamento? – ha detto Landini – Allora non si facciano condoni fiscali, si ripristini l’articolo 18 e si rilanci una vera politica di investimenti pubblici. Noi siamo pronti al confronto e le proposte contenute nel nostro documento congressuale vanno concretamente in questa direzione”. Perché negli ultimi anni, ha rimarcato il segretario Cgil, molto spesso le lavoratrici e i lavoratori si sono ritrovati a combattere da soli per difendere il proprio lavoro.

“È anche quello che avete vissuto qui in Perugina nella vostra dura vertenza – ha detto Landini, rispondendo anche alle sollecitazioni delle lavoratrici – e credo che dopo quell’accordo, che era il massimo che si poteva ottenere in quella situazione, sia necessario tirare fuori le paure, i risentimenti e tutte le preoccupazioni e discuterne insieme, anche litigando se necessario.

Ma deve essere chiaro – ha concluso Landini – che se qualcuno pensa di risolvere i propri problemi da solo, allora il sindacato finisce e siamo tutti più deboli. Al contrario, solo attraverso l’unità del lavoro, in tutte le sue forme, possiamo trovare la forza di cambiare”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
40 ⁄ 20 =