E’ POSITIVO IL BILANCIO DELLA COOPERATIVA NUOVA DIMENSIONE

bilancio_nuova_dimensionedi Andrea Sonaglia (UJ.com 3.0) PERUGIA – C’è il segno positivo nel bilancio di “Responsabilità Sociale” tracciato dalla Cooperativa Nuova Dimensione per l’anno 2012. E non solo per i dati economici, che parlano di un fatturato di circa sei milioni di euro, ma per una serie di fattori che evidenziano la bontà del lavoro svolto dall’associazione perugina nel contesto socio assistenziale. Il lavoro è stato il tema fondamentale dell’opera di rendicontazione, che è stata tradotta in una dettagliata pubblicazione cartacea e presentata questa mattina presso la sala “Falcone Borsellino” della Provincia di Perugia, alla presenza dei vertici della Cooperativa, il Presidente Edi Cicchi e il Direttore, Leonia Lanari, del Vice Presidente dell’Ente, Aviano Rossi, del dirigente di Confcooperative, Walerio Luterotti e del Presidente di Federsolidarietà Umbria, Carlo di Somma. “Con la pubblicazione del bilancio – ha sottolineato la Presidente Cicchi – proviamo ancora una volta a renderci trasparenti e a dare conto alla comunità di quanto è stato fatto nel corso dell’anno precedente. Un lavoro, il nostro, che ci consente di entrare in punta di piedi nella vita delle persone e che anche in epoca di crisi è riuscito a creare occupazione. Siamo una testimonianza di come i soldi pubblici, che compongono circa l’ottanta per cento della voce entrate, possano essere spesi bene, per fornire servizi necessari alla comunità. Per questo ringrazio la Provincia di Perugia, con la quale si è instaurato un proficuo rapporto di collaborazione e il Comune di Perugia con in testa il Sindaco Wladimiro Boccali”. Al Direttore Leonia Lanari è spettato il compito di tradurre e sintetizzare l’attività di un anno che ha visto operare ben 215 lavoratori, coinvolti  11 mila utenti, eventi nel territorio con oltre 60 associazioni, organizzazioni di volontariato, diversi enti privati, una Asl e oltre 15 Comuni. “Ci siamo rivolti agli anziani non autosufficienti, alle persone con disabilità, alle giovani madri, ai bambini e agli adolescenti con la massima professionalità, cercando di creare un valore aggiunto e di soddisfare le necessità. Servizi resi possibili dall’importante lavoro che quotidianamente svolgono gli operatori, che rappresentano indubbiamente il nostro motore”. Parole di apprezzamento per il ruolo svolto dalla Cooperativa e per i risultati ottenuti, sono state espresse dal Vice Presidente della Provincia, Aviano Rossi. “La cooperazione sociale ha consentito alla nostra realtà di conoscere un modello di welfare che senza la stessa non sarebbe stato possibile. Credo che oggi questo modello di impresa può essere determinante per offrire al nostro territorio una prospettiva di ripresa, economica e sociale”. In sostanza, i dati e le impressioni confermano che la strada intrapresa dalla Cooperativa Nuova Dimensione nell’anno 2012 è stata quella giusta. Ora, non resta che seguire la rotta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*