Amazon, nuovo deposito di smistamento a Magione, ecco com’è 📸 FOTO E VIDEO 🔴



Oggi il deposito di smistamento Amazon di Magione (Perugia), entrato ufficialmente in funzione lo scorso 28 luglio, ha aperto per la prima volta le sue porte nel corso di un evento di presentazione dedicato a istituzioni e media locali. Il nuovo deposito di smistamento, che copre una superficie di circa 7.000 metri quadrati, creerà nei prossimi anni circa 30 posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino e andrà a potenziare il servizio, garantendo consegne più veloci ai clienti, particolare a Perugia e nelle aree circostanti. Inoltre, è previsto che i fornitori di servizi di consegna di Amazon assumano 70 autisti a tempo indeterminato che ritireranno gli ordini dal deposito e li consegneranno ai clienti finali.


Fonte: Amazon Press Office


“Il deposito di Magione rappresenta un’apertura strategica per la nostra rete logistica in particolare nell’area di Perugia. Siamo felici di poter accogliere qui oggi le istituzioni e far vedere loro da vicino come lavoriamo. Questo sito creerà oltre 100 posti di lavoro a tempo indeterminato” ha dichiarato Sergio Panico, Responsabile di Amazon Italia Logistics per il Centro-Sud Italia. “In Amazon l’obiettivo non è solo quello di offrire un servizio efficiente, ma anche quello di implementare una rete logistica sempre più sostenibile. Questo deposito ne è l’ennesima riprova.

È stato infatti ristrutturato con riguardo all’impatto ambientale e con attenzione ai principi di economia circolare, migliorando quindi un edificio già esistente a cui è stata data una nuova vita”. “L’amministrazione regionale da sempre si è impegnata per rendere il territorio umbro attrattivo per aziende solide come questa. Il progetto Amazon non solo ha creato 100 nuovi posti di lavoro, in un periodo complesso come quello che stiamo attraversando, ma può essere anche occasione di sviluppo e crescita delle aziende locali attraverso una serie di collaborazioni funzionali.” ha dichiarato il Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei.

“La scelta di questa zona dell’Umbria da parte di Amazon Italia – ha commentato Giacomo Chiodini, sindaco di Magione – è il riconoscimento del ruolo importante di questo territorio nel settore della logistica. La centralità geografica di Magione rispetto al resto dell’Umbria e della Toscana è infatti rafforzata da tempi ridotti per il trasporto merci garantiti dal raccordo autostradale Perugia-Bettolle. Un asse viario che permette di contare su un elemento aggiuntivo di competitività economica, oggi ancora di più prezioso e importante”. I dipendenti sono assunti al quinto livello del Contratto Nazionale del Trasporto e della Logistica con un salario d’ingresso tra i più alti del settore, e numerosi benefit che includono sconti per i dipendenti su Amazon.it e un’assicurazione integrativa contro gli infortuni. A partire dal 1° ottobre, grazie all’incremento retributivo che rientra nella revisione periodica degli stipendi realizzata da Amazon, la retribuzione d’ingresso è passata da 1.550 euro lordi al mese a 1.680 euro, l’8% in più rispetto a quanto previsto dal CCNL.

  • Programma Career Choice

Amazon offre ai propri dipendenti ulteriori opportunità come il programma Career Choice, che copre fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo per chi desidera specializzarsi in un ambito specifico frequentando corsi professionali per quattro anni. Nell’ambito del nostro impegno a raggiungere le zero emissioni di CO2 in tutte le attività entro il 2040, l’edificio è stato progettato seguendo i criteri di efficienza energetica come priorità principale. L’impianto di riscaldamento, condizionamento e ventilazione degli ambienti è gestito da un sistema intelligente per l’utilizzo e la manutenzione dell’immobile (BMS – Building Management System) in grado di offrire agli operatori di magazzino un ambiente di lavoro confortevole e, allo stesso tempo, capace di ridurre i consumi energetici superflui. Amazon si impegna ad installare colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici dei nostri fornitori di servizi di consegna e dei nostri dipendenti oltre a sperimentare nuove soluzioni di mobilità elettrica come le e-bike e gli scooter elettrici in tutta Europa.



  • Compatibili con le esigenze richieste

Tutti i nuovi depositi di smistamento sono ideati e sviluppati per essere perfettamente compatibili con le esigenze richieste da una flotta di veicoli elettrici. Le zone adibite a parcheggio sono state ideate prevedendo la futura predisposizione di nuove colonnine di ricarica, così da poter soddisfare la graduale espansione della flotta elettrica. Amazon continua il percorso verso l’impiego del 100% di energia rinnovabile in tutte le proprie attività entro il 2025, raggiungendo il 65% nel 2020. Oggi siamo il maggiore acquirente di energia rinnovabile al mondo e in Europa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*