Violenta rissa fuori la discoteca a Sansepolcro, tre sono umbri

In auto con l'occorrente per dosi droga, 3 denunce e segnalazione

Violenta rissa fuori la discoteca a Sansepolcro, tre sono umbri

Uno di Città di Castello, due di Perugia e gli altri residenti nella Valtiberina toscana: in tutto sono dieci. Sono i responsabili di rissa scoppiata nella notte tra Pasqua e Pasquetta di fronte ad una discoteca di Sansepolcro. Il fatto è accaduto alle 2,30 di notte, quando fuori dal locale, all’ingresso della sala da ballo, è volata qualche parola di troppo tra gli addetti alla sicurezza e alcuni clienti per futili motivi. La notizia è riportata oggi dalla Nazione Umbria.

Nasce una rissa che vede protagoniste ben dieci persone, coinvolgendo anche gli addetti alla sicurezza del locale. L’episodio è durato pochi minuti, qualche lieve ferito, tanto che sul posto è intervenuta anche l’ambulanza dell’ospedale di Sansepolcro coi sanitari che si sono occupati di medicare i protagonisti della rissa.

Sono intervenuti anche i carabinieri della locale Compagnia che hanno riportato la calma, ma è stata solo apparente. Mentre infatti i militari cercavano di ricostruire la vicenda e l’ambulanza ripartiva per trasportare alcuni feriti al pronto soccorso, tre dei partecipanti alla rissa si sono messi in macchina e hanno seguito il mezzo sanitario fino all’ospedale. I tre volevano dunque proseguire con il litigio, a poi si sono resi conto della gravità delle loro azioni, allontanandosi. I feriti hanno riportato prognosi fortunatamente lievi. I carabinieri della compagnia di Sansepolcro hanno fatto scattare la denuncia per i reati del caso a carico di dieci persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*