Vende abusivamente bibite e panini sul treno, e poi minaccia capotreno 

Vende abusivamente bibite e panini sul treno, e poi minaccia capotreno 
Foto generica Questure d'Italia

Vende abusivamente bibite e panini sul treno, e poi minaccia capotreno 

Dapprima comincia a vendere bibite e panini sul convoglio ferroviario poi, sorpreso dal Capotreno, inizia ad insultarlo e minacciarlo.
I fatti. Un Capotreno in servizio sulla tratta Spoleto – Foligno ha sorpreso un uomo che vendeva irregolarmente panini e bibite ai viaggiatori. Alla contestazione verbale da parte del Capotreno e alla richiesta del titolo di viaggio, l’uomo rispondeva di non essere in possesso di biglietto e che comunque avrebbe continuato nella sua illecita attività commerciale.

A tal punto a seguito della richiesta d’intervento dei poliziotti della Polfer di Foligno, l’individuo, un 30enne cittadino italiano, dapprima ha cominciato ad inveire e minacciare pesantemente il Capotreno per poi scendere nella successiva Stazione e dileguarsi.

L’uomo è stato ben presto rintracciato, identificato e denunciato dalla Polizia di Stato alla competente Autorità Giudiziaria per le ipotesi di reato di oltraggio, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. A suo carico anche la doppia sanzione amministrativa per la vendita abusiva di prodotti e per la mancanza di biglietto per un ammontare superiore ai 500,00 euro.

Commenta per primo

Rispondi