Undici lavoratrici in nero, tutte ragazze straniere, chiuso locale a Terni

Undici lavoratori in nero, tutte ragazze straniere, chiuso locale a Terni

Undici lavoratrici in nero, tutte ragazze straniere, chiuso locale a Terni Sulla scorta delle indicazioni fornite dal Prefetto nell’ambito del Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica, nel corso della nottata appena trascorsa, i Carabinieri della Compagnia di Terni collaborati dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato Lavoro di Terni hanno operato un controllo straordinario del territorio sul capoluogo. Sono state presidiate alcune vie del centro, controllate alcune delle arterie stradali principali ed è stato sottoposto ad un approfondito controllo di polizia un locale cittadino di intrattenimento notturno.

All’interno del predetto è stata riscontrata l’occupazione irregolare di 11 ragazze straniere dell’est Europa, tutte impiegate senza che ne fosse stata data la preventiva comunicazione dell’instaurazione del rapporto di lavoro. Controllati oltre 60 avventori, di cui 8 gravati da precedenti penali. Al gestore del locale è stata comminata una sanzione di 35.300 euro ed è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività per la durata di giorni 3 e comunque sino all’avvenuta regolarizzazione della posizione lavorativa.

In Corso Tacito è stato controllato un gambiano, classe ’86, trovato in possesso di 8 grammi di hashish, che sarà segnalato alla Prefettura. Nel corso di controlli alla circolazione stradale è stato invece denunciato un ternano, classe ’75, che si è rifiutato di sottoporsi al test per l’accertamento del tasso alcolemico nel sangue. Complessivamente sono state identificate oltre 150 persone.

Commenta per primo

Rispondi