Studenti si picchiano alla fermata dell’autobus, intervengono le mamme e poi denuncia

Morto l'uomo investito da auto a Terni, in zona Cospea

Studenti si picchiano alla fermata dell’autobus, intervengono le mamme e poi denuncia

Hanno litigato pesantemente durante l’ora di ginnastica. Lite che si è poi conclusa nel piazzale della stazione dei bus. E’ così due 14enni di Terni sono finiti al pronto soccorso, dopo essersi picchiati. E’ quanto riportano oggi i quotidiani della carta stampata. In particolare, le mamme dei due ragazzi hanno fatto denuncia ai carabinieri, con due versioni completamente opposte.

Tutto inizia giovedì mattina nella palestra dell’Ipsia. I due studenti – scrivono i giornali – del primo iniziano a spintonarsi e il professore li rimprovera. Riprendono a discutere e vengono di nuovo separati, promettendosi che si sarebbero rivisti all’uscita. Il docente per precauzione decide di farli uscire da due ingressi diversi. Il resto accade alla fermata del bus, quando uno dei due sarà colpito da un pugno al volto che lo farà finire in ospedale.

Il tutto accaduto davanti agli altri compagni che non hanno fatto nulla per calmare la lite. Anche l’altro studente si è fatto refertare in ospedale, sostenendo di essere stato schiaffeggiato dalla presunta vittima durante l’ora di ginnastica.

Ora sarà l’autorità giudiziaria ad accertare cosa sia accaduto in realtà. Alcuni parlano di episodio di bullismo, ma è spato già escluso dalla dirigenza scolastica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*