Sicurezza nelle carceri, dotare agenti di spray urticante e taser

consigliere Francesca Peppucci (Lega) annuncia la presentazione di una mozione

 
Chiama o scrivi in redazione


Sicurezza nelle carceri, dotare agenti di spray urticante e taser

Sicurezza nelle carceri, dotare agenti di spray urticante e taser

“Si registrano sempre più spesso aggressioni al personale della Polizia penitenziaria, che non sempre è in grado di difendersi con gli strumenti attualmente a disposizione e sulla base della normativa in vigore”. Per questo motivo il consigliere Francesca Peppucci (Lega) annuncia di aver presentato una mozione rivolta alla Giunta regionale con cui si auspica una azione sul Governo nazionale “affinché gli agenti della Polizia penitenziaria siano dotati di pistole a impulsi elettrici (taser) e spray urticante, per poter fronteggiare situazioni di autodifesa in caso di necessità”.

IN SINTESI
Il consigliere Francesca Peppucci (Lega) annuncia la presentazione di una mozione con cui chiede all’Esecutivo di Palazzo Donini agire sul Governo nazionale affinché gli agenti della Polizia penitenziaria siano dotati di pistole a impulsi elettrici e spray urticante, per poter fronteggiare situazioni di autodifesa in caso di necessità”

Peppucci spiega che “come riporta l’ultima relazione del Garante dei detenuti, la situazione degli istituti di pena umbri risulta oltre il limite della capienza regolamentare e la tendenza che si evidenzia è quella dell’accentuazione del fenomeno. In strutture non idonee, vengono trasferiti anche detenuti psichiatrici che mettono ulteriormente in difficoltà gli agenti di polizia penitenziaria, facendoli lavorare in condizioni difficili e pericolose. Risulta perciò necessario mettere in campo misure efficaci per evitare che si verifichino aggressioni e violenze, come ad esempio la dotazione del dispositivo detto Taser”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*