Sfiorata tragedia all’aeroporto carrello non si apre scatta piano emergenza

In un attimo, in pista, sono arrivate ambulanze, vigili del fuoco e carabinieri. Per fortuna per la caparbietà e la perizia del pilota, dopo un ennesimo tentativo il carrello si è aperto e l'aereo è riuscito ad atterrare

Sfiorata tragedia all’aeroporto carrello non si apre scatta piano emergenza

Il carrello di un aereo privato, con sette otto persone a bordo, non voleva proprio saperne di aprirsi e per i passeggeri, personale di bordo e dell’aeroporto internazionale dell’Umbria, sono stati attimi di paura. Il fatto, secondo quanto riporta La Nazione, si sarebbe verificato ieri alle 23. Il velivolo privato è stato costretto a sorvolare la pista dello scalo aeroportuale dell’Umbria per ben quattro volte, il pilota nel frattempo stava tentando disperatamente di far aprire il dispositivo meccanico delle ruote e, quindi, nessuna possibilità di atterrare.

Aeroporto e piano di allarme

All’aeroporto è scattato subito il piano di emergenza per un per un possibile incidente aereo. In un attimo, in pista, sono arrivate ambulanze, vigili del fuoco e carabinieri. Per fortuna per la caparbietà e la perizia del pilota, dopo un ennesimo tentativo il carrello si è aperto e l’aereo è riuscito ad atterrare.

Leggi anche: Frecciarossa, panico nella notte, investita persona, no è cinghiale

Agitazione nella notte

Una nottata davvero agitata quella dei trasporti nella nostra regione, più o meno in concomitanza il Frecciarossa 9655, Torino Napoli, nella zona di Città della Pieve ha investito un cinghiale, dapprima scambiato per una persona.

Commenta per primo

Rispondi