Rissa in centro, Daspo urbano per i violenti nella notte dell’11 giugno a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Rissa in centro, Daspo urbano per i violenti nella notte dell’11 giugno a Perugia

Tre Daspo e tre fogli di via con divieto di ritorno nel Comune di Perugia. È il bilancio dei provvedimenti emessi dal questore Antonio Sbordone alla luce della violenta rissa esplosa venerdì notte in piazza della Repubblica, in pieno centro storico.

Il Questore della provincia di Perugia, Antonio Sbordone ha recentemente adottato 6 provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi o ai locali di pubblico trattenimento, nonché lo stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.

Le misure sono state emesse a seguito di due distinti episodi, uno verificatosi lo scorso venerdì 11 giugno e relativo ad una rissa tra giovani Perugini e Eugubini. I giovani dopo aver trascorso la serata nel centro storico di Perugia, si sono affrontati e scontrati in Piazza della Repubblica, dopo una discussione animata iniziata in Piazza IV Novembre e senza un motivo apparente. Il pronto intervento delle pattuglie, ha interrotto lo scontro e consentito di identificare 6 giovani, mentre altri si davano alla fuga. I giovani sono stati tutti denunciati per il reato di rissa aggravata e lesioni.

Il Questore, inoltre ha adottato nei confronti di 2 Eugubini ventenni e di un ragazzo di Marsciano di anni 19, incensurati, il foglio di via dal Comune di Perugia con il divieto di ritorno. Per due Eugubini, di anni 21 e 20, entrambi incensurati e un perugino di anni 20 è stato disposto il provvedimento di divieto di accesso ai pubblici esercizi o ai locali di pubblico trattenimento, nonché nelle immediate vicinanze degli stessi per un anno.

Gli accertamenti finalizzati all’identificazione delle altre persone coinvolte nell’episodio dell’11 giugno 2021 continua attraverso l’analisi delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza presenti nella zona.

Altri 4 provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi o ai locali di pubblico trattenimento, nonché nelle immediate vicinanze degli stessi sono stati emessi nei confronti di 4 soggetti (uno straniero e tre italiani) a seguito di una rissa avvenuta ad Umbertide il 31 dicembre 2020, fuori da un locale. Attesi i precedenti giudiziari, per due dei rissanti il divieto è stato esteso a tutti i locali della provincia di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*