Pugni e calci ai poliziotti, arrestato straniero in via della Pescara a Perugia

Uno dei due agenti ha dovuto far ricorso alle cure dell'ospeale

Pugni e calci ai poliziotti, arrestato straniero in via della Pescara a Perugia

Pugni e calci ai poliziotti, arrestato straniero in via della Pescara a Perugia

Un peruviano, nato nel 1998, è stato arrestato dalla Polizia di Stato per i reati di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

La Volante, al seguito della dottoressa Monica Corneli, ha fatto irruzione in un appartamento di via della Pescara a Perugia. In quel luogo era stata segnalata una lite furiosa tra due fidanzati. Una volta arrivati sul posto gli agenti hanno trovato una donna spaventatissima ed assistita dalla madre e dalla sorella.

La vittima, come riferisce la questura in un comunicato, riferiva agli agenti che poco prima si era trovata costretta a ingaggiare una furibonda lite col proprio fidanzato, appunto il sudamericano. L’alterco era scoppiato già la sera prima.

Gli agenti hanno trovato il peruviano a casa propria. Ad un certo punto è scagliato contro i poliziotti prendendoli a calci e pugni. A fatica la pattuglia della volante è riuscita a contenere la furia del sudamericano. Uno degli agenti è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia

Nella mattinata di oggi l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto disponendo la misura degli arresti domiciliari.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*