Movida violenta a Perugia e Terni, straniero dà in escandescenze

 
Chiama o scrivi in redazione


Alcol venduto in orari non consentiti, settemila euro di multa a due attività

Movida violenta a Perugia e Terni, straniero dà in escandescenze

Uno straniero è stato arrestato a Perugia per una scazzottata in centro, nella notte tra sabato e domenica. Ha dato in escandescenze. Lo riporta il Corriere dell’Umbria di oggi. La movida a Perugia, nonostante i controlli e le varie ordinanze continua ad essere molesta. Alcol, droga, tafferugli, risse, rumori fuori norma,a questi si aggiungono gli assembramenti ormai incontrollati. I controlli fra centro storico e stazione da parte delle pattuglie interforze, sono stati effettuati anche in questo week end. I rumori troppo alti dei locali all’aperto sono quelli che hanno mobilitato i residenti. I vigili urbani sono interventi in cinque fra bar e pub alla periferia della città.

La polizia, invece, a Terni, ha sedato una lite violenta nella zona di via Giannelli, nei pressi della Passeggiata. Alcuni ragazzi, tra cui alcuni minorenni, sono venuti alle mani. Calci e pugni sono volati anche in altre parti della città. Il progetto #DivertiAMOci è attivo da qualche giorno a Terni che vede in campo la sinergia tra Questura, Comune e gestori dei locali della movida, oltre a vigilantes privati e l’impiego di videocamere di sorveglianza e di pattuglie a piedi. Il regolamento vige dalle ore 21 del venerdì alle 6 del sabato e dalle ore 21 del sabato alle 6 della domenica fino al 30 settembre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*