Morte ragazza Amelia, procura: «Abbiamo indicazioni ma servono riscontri»

 
Chiama o scrivi in redazione


Morte ragazza Amelia, procura: «Abbiamo indicazioni ma servono riscontri»

A luglio la scomparsa di Flavio e Gianluca, appena adolescenti. Sabato scorso quella di Maria Chiara, maggiorenne soltanto per una notte ed oggi la notizia della morte, per una sospetta overdose, di Elisa una giovane donna di Città di Castello.

«Ci interessa capire cosa è accaduto il 9 ottobre, e dove sono stati i ragazzi, chi hanno incontrato. È questo il compito che ci spetta e lo porteremo avanti nel migliore dei modi». Così il procuratore capo della Repubblica di Terni Alberto Liguori in una conferenza stampa convocata non per informare delle indagini sulla tragedia, ma per un aggiornamento sull’attività investigativa, tesa a fare. chiarezza

«Abbiamo diverse indicazioni su cui stiamo cercando riscontri. Chiederemo ai nostri consulenti tecnici che mercoledì eseguiranno l’autopsia di fare bene e presto. Dobbiamo capire – ha detto ancora Liguori – le dinamiche e i ruoli di ognuno, capire se i fatti che abbiamo dal quadro indiziario siano isolati o meno per riuscire a ricostruire il mosaico. Al momento abbiamo diverse ipotesi su cui lavorare e lo stiamo facendo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*