Minorenni stuprate, il gip sentirà le ragazzine vittime

 
Chiama o scrivi in redazione


Minorenni stuprate, il gip sentirà le ragazzine vittime

Le ragazzine, tra i 14 e i 17 anni, stuprate dal 19enne F.P. saranno sentite nel corso di un incidente probatorio, in forma protetta e con l’ausilio di un esperto di psicologia infantile, il dottor Francesco Zarro. Il medico legale Annamaria Verdelli e la ginecologa Gabriela Baiocchi svolgeranno la perizia tecnica sulle minorenni stuprate. Lo ha deciso il gip Angela Avila che ha fissato l’udienza del 21 luglio per l’incarico formale, accogliendo così la richiesta della procura.

La vicenda era esplosa il 10 giugno scorso quando una quindicenne aveva denunciato ai carabinieri di essere stata violentata in un vicolo del centro storico e aveva indicato nel 19enne colui con il quale si era allontanata per una passeggiata e che l’aveva poi violentata.

Indagando era poi emerso che in procura era aperto un fascicolo aperto contro il ragazzo, in seguito alla denuncia presentata da una 13enne. Nel frattempo si è fatta avanti un’altra ragazza che ha trovato coraggio di denunciare. La procura ha quindi chiesto al gip un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. La quarta minorenne coinvolta è l’amica della 15enne, molestata dal 19enne la stessa sera.

Il 19enne aveva ammesso di essere l’autore degli stupri. Il giovane, che si dice pentito di quanto ha fatto, è difeso dagli avvocati Daniela Paccoi e Guido Rondoni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*