Infortunio sul lavoro a Bastardo di Giano, aperta un’inchiesta

Infortunio sul lavoro a Bastardo di Giano, aperta un'inchiesta

Infortunio sul lavoro a Bastardo di Giano, aperta un’inchiesta. E’ stata aperta un’inchiesta per il grave infortunio sul lavoro, avvenuto nella tarda mattinata di ieri, a Bastardo di Giano. Due operai di una ditta esterna, di 43 e 62 anni, erano impegnati in un intervento di manutenzione su un quadro elettrico all’interno dei Molini Farchioni, proprio all’ingresso della frazione di Bastardo. Per cause ancora da chiarire, sono stati investiti dalla scarica elettrica, che ha procurato gravi ustioni al più giovane dei due.

L’inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore di Spoleto, dottor Vincenzo Ferrigno. Il fascicolo, in cui si ipotizzano le lesioni gravi, è per ora a carico di ignoti: sono necessari alcuni accertamenti preliminari prima di ipotizzare le contestazioni a carico di qualcuno. Il quadro elettrico è stato posto sotto sequestro e molto verosimilmente sarà presto oggetto di un accertamento tecnico, finalizzato a stabilire le cause che hanno provocato l’incidente.

LEGGI ANCHE: Incidente sul lavoro, due uomini colpiti da una scarica elettrica

Il 62enne si trova ricoverato all’ospedale di Foligno, mentre il 43enne è stato trasferito nel centro grandi ustionati di Cesena: le sue condizioni sono gravi. Sul posto, insieme a vigili del fuoco e 118, sono intervenuti i carabinieri di Giano e di Spoleto (guidati dal capitano Aniello Falco), oltre al servizio igiene e prevenzione della Asl. In queste ore gli inquirenti stanno anche sentendo alcune persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*