Incidente in A1 tra auto e Tir, è strage, 4 morti, anche 2 bimbi e 6 feriti

ragedia che si è consumata, alle 14 tra Arezzo e Monte San Savino

 
Chiama o scrivi in redazione


Incidente in A1 tra auto e Tir, è strage, 4 morti, anche 2 bimbi e 6 feriti

Incidente in A1 tra auto e Tir, è strage, 4 morti, anche 2 bimbi e 6 feriti

Quattro morti, tra cui due bambini, e sei feriti è il tragico bilancio di un incidente avvenuto in A1 al Km 360. Autostrada bloccata in entrambi i sensi di marcia. Sul posto la polizia autostradale e Vigili del fuoco di Arezzo, che sono arrivati anche con l’elicottero, Drago del nucleo aretino. Da quello che si sa, nella tragedia che si è consumata, alle 14 tra Arezzo e Monte San Savino – direzione Sud – a scontrarsi sono state due auto e un tir.

I sette feriti, tra cui due minori, sono stati portati negli ospedali di Siena, Arezzo e il pediatrico Meyer. Due gli elisoccorsi Pegaso intervenuti insieme a un’auto medica e un’ambulanza infermierizzata.

Tra le vittime anche un neonato di 10 mesi e una bimba 10 anni Viaggiavano sulla monovolume, che dalle foto dei Vigili del fuoco, si vede essere una monovolume, nello stesso mezzo viaggiavano con le altre due persone morte

Secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale – e come riferito dall’Agenzia nazionale di stampa associata -, i due bimbi si trovavano su una monovolume a sette posti, con altre cinque persone. Da una prima ricostruzione la vettura avrebbe tamponato un tir, finendo poi contro un’ altra auto. Quattro degli occupanti della monovolume, tra cui due adulti, di nazionalità romena e i due bambini sono morti sul colpo. Sale poi a sette il numero dei feriti nello scontro, tra cui due minori che sono stati portati in elisoccorso all’ ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Gli altri feriti sono stati trasferiti agli ospedali di Arezzo e Siena. Al momento resta chiuso il tratto della A1 in direzione Sud, e si registrano 10 chilometri di coda.

  • Riaperta A1 alle 17,30, in direzione Roma

Poco prima delle 17:30, intanto, è stato riaperto il tratto tra Arezzo e Monte San Savino in direzione di Roma, precedentemente chiuso a causa di un incidente tra un mezzo pesante e due leggeri, avvenuto al km 360.

Appena ricevuto il via libera alla rimozione dei mezzi, gli addetti della direzione di tronco di Autostrade per l’Italia hanno provveduto alle operazione necessarie per liberare le corsie interessate nell’incidente. Le attività si sono chiuse in anticipo sui tempi previsti, consentendo di riaprire regolarmente alla circolazione le corsie senza la necessità di attivare lo scambio di carreggiata preventivamente organizzato per far defluire i veicoli in accodamento.

Sul luogo dell’evento si circola su entrambe le corsie disponibili e si registrano 10 km di coda verso Roma e 5 Km verso Firenze. Agli utenti provenienti da Firenze e diretti verso Roma si consiglia di uscire a Firenze Impruneta, percorrere la viabilità ordinaria verso Siena, quindi immettersi sulla Siena-Perugia per raggiungere il casello autostradale di Valdichiana dove rientrare in autostrada verso Roma.

  • La dinamica dell’incidente al vaglio

In base a quanto appreso i due minori rimasti feriti sono un neonato di 8 mesi e una bimba di 13 anni. Nessuno dei due sarebbe in pericolo di vita. Si trovano all’ ospedale pediatrico Meyer di Firenze, dove sono in corso accertamenti sulle loro condizioni. Secondo quanto ricostruito al momento, il tir coinvolto sarebbe stato fermo in corsia di emergenza. Da chiarire il perchè il conducente dell’ auto monovolume abbia urtato il mezzo pesante: l’ uomo sarebbe rimasto illeso e sottoposto ad alcol test, è risultato negativo. Sotto choc i superstiti. Gli accertamenti sull’ incidente sono coordinati dal pm Roberto Rossi.

  • Grossi disagi per la circolazione

Sul tratto interessato dall’ incidente si circola su entrambe le corsie disponibili e, spiega Autostrade, si registrano 10 km di coda verso Roma e 5 km verso Firenze. “Agli utenti provenienti da Firenze e diretti verso Roma – spiega Autostrade – si consiglia di uscire a Firenze Impruneta, percorrere la viabilità ordinaria verso Siena, quindi immettersi sulla Siena-Perugia per raggiungere il casello autostradale di Valdichiana dove rientrare in autostrada verso Roma”. “Appena ricevuto il via libera alla rimozione dei mezzi – si legge ancora nella nota -, gli addetti della direzione di tronco di Autostrade per l’ Italia hanno provveduto alle operazione necessarie per liberare le corsie interessate nell’ incidente. Le attività si sono chiuse in anticipo sui tempi previsti, consentendo di riaprire regolarmente alla circolazione le corsie senza la necessità di attivare lo scambio di carreggiata preventivamente organizzato per far defluire i veicoli in accodamento“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*