Il sindaco di Amelia Laura Pernazza picchiata da un uomo in Comune

 
Chiama o scrivi in redazione


Il sindaco di Amelia Laura Pernazza picchiata da un uomo in Comune

Il sindaco di Amelia Laura Pernazza picchiata da un uomo in Comune

Il sindaco di Amelia Laura Pernazza è stata picchiata da un uomo questa mattina nel suo ufficio in Comune. La sindaca è riuscita a rifugiarsi negli uffici della polizia locale. Il balordo è stato fermato poco dopo, era in stato di alterazione. Laura Pernazza è stata colpita violentemente ad un orecchio ed è stata trasportata all’ospedale Santa Maria di Terni dove è stata curata e poi dimessa.

L’uomo, 35 anni originario di Como e residente da molti anni ad Amelia, in tasca aveva un coltello. E’ stato pertanto preso e consegnato ai carabinieri di Amelia.

«Siamo sgomenti per quanto accaduto ad Amelia, al nostro Sindaco Laura Pernazza, alla quale esprimiamo affetto e solidarietà per la brutale aggressione subita. Il Sindaco ha narrato il terribile episodio con razionalità: è vero che il primo cittadino è sempre un soggetto a rischio, primo bersaglio dei disagi reali o mentali dei cittadini. La estrema apertura della casa comunale espone amministratori e dipendenti, soprattutto quando, come nel caso di Amelia, le porte sono sempre aperte. Siamo contenti che Laura stia bene e abbia espresso con fermezza il senso delle istituzioni che le appartiene». Lo scrive il Coordinamento Forza Italia Umbria.

«A nome di Autonomie Locali Italiane – ALI Umbria esprimo solidarietà al Sindaco di Amelia Laura Pernazza, oggi vittima di un gesto di inaudita violenza, per di più compiuto verso una donna, che dimostra quanto sia indispensabile che le istituzioni si uniscano in una lotta dura e serrata verso la cultura dell’odio, dell’intolleranza e della violenza». A scriverlo su FB Andrea Pensi.

Il commissario Lega Terni, On. Barbara Saltamartini insieme a tutti gli eletti e i militanti ternani “esprimono solidarietà al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, vittima quest’oggi di una aggressione. Esprimiamo inoltre piena condanna a un gesto di violenza che riteniamo vigliacco e inqualificabile poiché perpetrato ai danni, non solo di un rappresentante delle istituzioni, ma soprattutto di una donna. Siamo certi che il Sindaco Pernazza non si farà intimidire e proseguirà nell’azione amministrativa con rinnovata determinazione”.

“Intendiamo esprimere, a nome della Federazione di Terni del Partito Socialista Italiano, vicinanza e solidarietà politica e umana al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, aggredita questa mattina in Comune”, è quanto affermano dalla segreteria provinciale di Terni del PSI. “Conosciamo la passione e l’impegno che Laura profonde per svolgere al meglio il suo compito e pertanto condanniamo fermamente il gesto inconsulto dell’aggressore”. “Purtroppo – aggiungono i socialisti – il clima di scontro e contrapposizione politica che in questo periodo sta prevalendo nel panorama nazionale, può portare alcuni esagitati a compiere atti esecrabili”. “Rinnoviamo la nostra stima e il nostro affetto a Laura – concludono dal PSI di Terni – augurandogli una pronta ripresa dell’attività e soprattutto di riacquistare la giusta serenità per portare avanti il suo incarico”.

Anci Umbria esprime massima solidarietà al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, nonché vicepresidente di Anci Umbria, aggredita questa mattina da un cittadino. Per Anci Umbria – afferma il presidente Francesco De Rebotti – si tratta di “un gravissimo episodio di violenza contro un sindaco, una donna, contro chi lavora per il bene e la crescita della propria comunità”. Anci Umbria è al fianco di chi “ogni giorno fa i conti con piccoli e grandi problemi, con bilanci da far quadrare; di chi è sempre in prima linea e, quotidianamente, non si sottrae alle proprie responsabilità; di chi, come ha ribadito il presidente Sergio Mattarella, intervenendo al convegno congressuale di Anci, rappresenta i Comuni che sono la base della nostra Repubblica, della nostra identità nazionale”.

Piena solidarietà e vicinanza al sindaco di Amelia Laura Pernazza per il grave episodio che l’ha vista protagonista. Così in una nota i vertici Provinciali di Fratelli d’Italia, la Consigliera regionale Eleonora Pace ,il vice sindaco di Amelia Andrea Nunzi e tutta la classe dirigente umbraesprime vicinanza al primo cittadino di Amelia-. Viviamo un momento difficile – hanno detto gli esponenti di Fratelli d’Italia – dove il mix tra disagio e propaganda rischia spesso di mettere le istituzioni nel facile mirino di balordi o esaltati. Siamo felici che questo brutto episodio non abbia avuto conseguenze più gravi ma la casualità di queste situazioni va assolutamente prevenuta con misure adeguate di vigilanza delle sedi istituzionali ma anche con una rinnovata coscienza civile che recuperi un comune senso di rispetto nei confronti di chi si impegna in tutte le istituzioni ed in qualunque parte politica al servizio del bene comune.

“Siamo vicini al sindaco di Amelia Laura Pernazza, alla quale esprimiamo piena solidarietà per l’aggressione subita”. Così il segretario Lega Umbria, On. Virginio Caparvi e il capogruppo Lega in Regione Umbria, Stefano Pastorelli, a nome dei consiglieri regionali leghisti. “Restiamo sgomenti di fronte a tale ingiustificata violenza. Auspichiamo che gesti di questo tipo non si verifichino più e a tal proposito confidiamo in un maggiore impegno congiunto per migliorare la sicurezza negli edifici pubblici, al fine di consentire a dipendenti e rappresentanti delle istituzioni di svolgere il proprio lavoro nella maniera più sicura possibile. Al sindaco Pernazza auguriamo di tornare presto a lavoro, consapevoli che non si lascerà certo condizionare dal gesto isolato di un delinquente”. Il commissario Lega Terni, On. Barbara Saltamartini insieme a tutti gli eletti e i militanti ternani esprimono solidarietà al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, vittima di una aggressione. “Esprimiamo piena condanna a un gesto di violenza che riteniamo vigliacco e inqualificabile poiché perpetrato ai danni, non solo di un rappresentante delle istituzioni, ma soprattutto di una donna. Siamo certi che il Sindaco Pernazza non si farà intimidire e proseguirà nell’azione amministrativa con rinnovata determinazione”.

Solidarietà e vicinanza al sindaco di Amelia Laura Pernazza vittima oggi di un’aggressione negli uffici comunali da parte di un uomo che è stato subito assicurato alle forze dell’ordine.  È quanto riportato in una nota firmata da tutte le sindache umbre, che, all’unisono, hanno voluto esprimere la loro solidarietà alla collega di Amelia e la ferma condanna per un gesto di violenza sconsiderato e ingiustificabile. “Siamo vicine alla collega Laura Pernazza aggredita nello svolgimento del suo lavoro a disposizione della comunità amerina e le auguriamo una pronta guarigione.  Il gesto di violenza va condannato da tutti immediatamente senza indugio perché non solo frutto di un’aggressione nei confronti di un sindaco e quindi di un rappresentante delle istituzioni ma anche perché perpetrato nei confronti di una donna.”

Stefania Proietti, sindaco di Assisi

Paola Lungarotti, sindaco di Bastia Umbra

Annarita Falsacappa, sindaco di Bevagna

Elisa Sabatini, sindaco di Castel Ritaldi

Anna Iacchettini, sindaco di Collazzone

Monia Ferracchiato, sindaco di Fossato di Vico

Francesca Mele, sindaco di Marsciano

Daniela Brugnossi, sindaco Monte Castello di Vibio

Letizia Michelini, sindaco di Monte Santa Maria Tiberina

Marisa Angelini, sindaco di Monteleone di Spoleto

Rachele Taccalozzi, sindaco di Montefranco

Roberta Tardani, sindaco di Orvieto

Maria Elena Minciaroni, sindaco di Tuoro

Roberta de Simone, sindaco di Valfabbrica

Agnese Benedetti, sindaco di Vallo di Nera

1 Trackback / Pingback

  1. Esclusiva: dopo l’aggressione, parla il Sindaco di Amelia Laura Pernazza

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*