Il mondo della giustizia ternano ricorda l’avvocatessa Trotti

Francesca ci ha lasciato tante cose, la più importante è il sorriso

 
Chiama o scrivi in redazione


Il mondo della giustizia ternano ricorda l’avvocatessa Trotti

Un momento di raccoglimento si è tenuto davanti al tribunale di Terni in ricordo dell’avvocatessa Francesca Trotti, morta giovedì a 63 anni all’ospedale Santa Maria, dove era ricoverata da oltre un mese a causa di complicanze dovute al Covid-19.
Alle 12 i colleghi del foro ternano, insieme ai magistrati e al personale degli uffici giudiziari, si sono radunati per un minuto di silenzio, rotto poi da un lungo applauso.

“Francesca ci ha lasciato tante cose, la più importante è il sorriso” ha detto prendendo brevemente la parola il presidente dell’Ordine degli avvocati di Terni, Francesco Emilio Standoli.
“E con il sorriso – ha proseguito – continueremo nella nostra professione nonostante tutto”. Commosso anche il ricordo della professionista da parte del giudice Massimo Zanetti. Già a dicembre il foro di Terni aveva pianto la scomparsa di un altro collega a causa del Covid, l’avvocato Massimo Proietti, morto anche lui al Santa Maria dopo un lungo ricovero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*