Gianpiero Bocci torna al lavoro in Provincia, riprenderà il suo posto

 
Chiama o scrivi in redazione


Inchiesta sanità, per la Cassazione è regolare l'arresto di Bocci

Gianpiero Bocci torna al lavoro in Provincia, riprenderà il suo posto

Gianpiero Bocci torna al lavoro in provincia, ma solo part-time. Dopo una carriera politica che lo ha portato dal piccolo comune di Cerreto di Spoleto al Viminale, giovedì mattina, l’ex sottosegretario all’Interno ed ex segretario del PD, tornerà a lavorare. Bocci riprenderà quel posto da dipendente amministrativo della Provincia di Perugia lasciato anni fa per dedicarsi a tempo pieno alla politica. Lavorerà all’area servizi generali della Provincia di Perugia e svolgerà la sua mansione normalmente.

Bocci ha passato 12 anni in Parlamento di cui 5 da sottosegretario all’Interno con tre governi diversi. Ma prima ancora era stato dieci anni in Regione come consigliere, presidente dell’Aula, assessore, vicepresidente della giunta, segretario regionale della Margherita e poi del Pd, nelle ere Lorenzetti e Marini.

Gianpiero Bocci è stato un leader forte della politica umbra, fino agli arresti domiciliari scattati il 12 aprile scorso. Dai pm viene considerato il fulcro del sistema Concorsopoli.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*