Evasione, Carabinieri di Perugia arrestano due ragazzi

 
Chiama o scrivi in redazione


Evasione, Carabinieri di Perugia arrestano due ragazzi

Evasione, possesso e fabbricazione di documenti di identità falsi: è l’ipotesi di reato che ha portato all’arresto di un 29enne tunisino. Ad effettuare l’operazione i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Perugia Fortebraccio, nel corso di un servizio il 29 marzo.

© Protetto da Copyright DMCA

Il ragazzo, domiciliato a Perugia e già noto ai Carabinieri, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari per rapina, è stato sorpreso dai militari in Piazza del Bacio a Fontivegge. Il giovane ha esibito ai Carabinieri un passaporto che, da successivi accertamenti, è risultato falso.

Un 28enne tunisino, residente a Perugia e anch’egli già noto, è stato arrestato in flagranza per l’ipotesi di reato di evasione dai Carabinieri di Ponte San Giovanni.

I militari percorrendo una delle vie principali della frazione, hanno notato un’autovettura condotta dal giovane che, alla vista dei militari, ha improvvisamente accelerato al fine di evitare il controllo. Quest’ultimo è riuscito a dileguarsi, facendo inizialmente perdere le proprie tracce.

I Carabinieri a seguito di successivi accertamenti, sono riusciti, a risalire all’intestatario dell’autovettura, scoprendo che era agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia e, recandosi nella sua abitazione, lo hanno bloccato.

I riti per direttissima dei due ragazzi si sono svolti nella giornata di mercoledì con la convalida degli arresti. Entrambi dovranno scontare la pena presso la loro abitazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*