Era riuscito a sfuggire alla prima cattura, arrestato dalla polizia

Era riuscito a sfuggire alla prima cattura, arrestato dalla polizia

Era riuscito a sfuggire alla prima cattura, arrestato dalla polizia. Arrestato dalla polizia 33enne marocchino. Ricercato perché deve scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione, era riuscito a sfuggire alla prima cattura. Denunciata per favoreggiamento personale e detenzione ai fini di spaccio la 36enne italiana trovata in compagnia dello straniero. 

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura lo avevano arrestato il 25 maggio scorso, all’esito di attività di osservazione. Sull’uomo infatti, pluripregiudicato marocchino dell’85, pendeva un ordine di cattura emesso dalla Procura della Repubblica di Perugia a seguito della condanna definitiva alla pena di 3 anni, 4 mesi e 20 giorni di reclusione.

In quell’occasione era stata tratta in arresto anche una donna albanese nella cui compagnia l’uomo era stato trovato: nel corso della perquisizione, infatti, la straniera era stata trovata in possesso di un involucro contenente 204,73 grammi di eroina pura. Ma il marocchino, nel corso dell’espletamento delle procedure che lo avrebbero portato a Capanne, era riuscito ad eludere i controlli e darsi alla fuga.

Ma la sua latitanza è durata ben poco: grazie all’attività dei poliziotti nella giornata di ieri il marocchino è stato rintracciato in zona S. Mariano ed arrestato. Con lui, ancora una volta, è stata fermata una donna: questa volta un’italiana dell’82 che ne avrebbe agevolato la sottrazione all’arresto. Anch’ella controllata, è stata trovata in possesso di 1,74 grammi di eroina. Per lei è scattata la denuncia a piede libero per favoreggiamento personale e detenzione ai fini di spaccio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
21 + 3 =