Drone contro Fontana Maggiore, esposto a Enac e Mibact

 
Chiama o scrivi in redazione


Giovedì 14 maggio si riattivano le Fontane di Perugia

Drone contro Fontana Maggiore, esposto a Enac e Mibact

“Ho inviato un esposto ad Enac e al Mibact in merito al drone radiocomandato che, lo scorso 27 dicembre, ha urtato contro la Fontana Maggiore, capolavoro della scultura medievale e simbolo della città e della sua storia”.

Lo ha riferito la portavoce umbra del M5s in Senato Emma Pavanelli.

“Ho chiedo ai due enti, ciascuno per le rispettive competenze, che vengano accertati se ci sono stati danneggiamenti ai danni del monumento in piazza IV Novembre e di verificare eventuali violazioni del divieto di sorvolo per tali dispositivi nei centri storici”.

Pochi mesi fa, la polizia locale di Firenze ha denunciato e sequestrato il drone ad un turista che aveva pensato di sorvolare il centro cittadini per fare delle riprese dall’alto, con l’accusa di abusivo di esercizio di navigazione aerea ed inosservanza delle norme sulla sicurezza.

“Ecco perché, oltre al divieto di sorvolo – conclude la senatrice – ho chiesto di accertare se chi manovrava il drone avesse una copertura assicurativa per danni a persone o cose adeguata ai rischi connessi al suo utilizzo e se il dispositivo sia stato sequestrato dalla polizia locale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*