Coronavirus, scende l’indice Rt, ma aumentano sintomatici, più ricoverati

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, scende l'indice Rt, ma aumentano sintomatici, più ricoverati

Coronavirus, scende l’indice Rt, ma aumentano sintomatici, più ricoverati

Prosegue la discesa dell’indice Rt che l’Istituto Superiore della Sanità stima a 0,77. Non si ferma, però, la risalita del contagio in Umbria, la maggior parte ancora da rientro. Tra questi, un cittadino di Nocera Umbra rientrato da un paese extra-Ue che già si trovava in isolamento domiciliare. Nuovi casi a Sellano, Collazzone e San Giustino. A Umbertide un positivo in più, una persona molto probabilmente venuto a contatto con altri positivi. Tra i positivi di ieri ci sono anche due casi a Spello e altri sei a Perugia. Il totale dei ricoverati è salito a 23, di cui 4 in terapia intensiva. Il resto dei malati è in isolamento per un totale di 400 attualmente positivi.

Alla settimana dal 4 all’11 settembre i casi positivi sono passati da 1.874 del 4 settembre a 2009 dell’11 settembre (+135); gli attualmente positivi da 332 sono diventati 400 (+68).

I guariti sono cresciuti da 1462 a 1528 (+66); i ricoveri totali sono passati da 14 a 23 (+9), di cui 4 in rianimazione (+1). I decessi sono 81 (+1). Il totale delle persone attualmente in isolamento è 1965 rispetto alle 1905 (+60) del 4 settembre, e di queste sono in isolamento contumaciale 377 rispetto alle 318 del 4 settembre (+59).

Alle ore 8 di ieri mattina il numero complessivo dei tamponi effettuati è di 173.381, rispetto ai 162.240 effettuati alla data del 4 settembre, con un aumento di 11.141 tamponi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*